username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Simona Soldi

in archivio dal 27 ott 2009

06 novembre 1984, Pistoia

04 novembre 2012 alle ore 19:37

L'acqua e la pietra

Sono la pietra su cui ti infrangi,
immobile ma non immutabile.
Ti sento avvolgermi di fluido vitale
per poi
scivolare via, e rimango qui a
consumarmi
guardando il tuo corso che mi aggira
deviando, per il tempo in cui ti posi su di me
ma senza saper cambiar
la tua direzione.
Vorrei saper diventare canali per il tuo dolore
e farli disperdere come acqua nell’acqua;
ma sono solo la pietra su cui ti infrangi
e mi ringrazi, silenziosa,
che ti lascio andare in frammenti
contro di me.
Una pietra non può cambiare
il corso di un ruscello,
ma l’acqua trova sempre
il suo abbraccio con la terra,
e la sua strada verso
il mare,
se stessa,
la vita.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento