username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Teresa Biccai

in archivio dal 26 giu 2008

07 gennaio 1967, Sorso (SS)

segni particolari:
Non mi arrendo mai.

mi descrivo così:
Scrivo poesie e racconti.

30 giugno 2008

Per dirmi estinta senza la ferita

Troverò il mio volto un giorno
Fra le querce delle radure fitte
E anniderò più scudi fra le foglie
Sentendomi congiura di ritorno


Avrò le vene cave
E il turbamento non appesterà
Sfiorendomi gelata, cieca ai torti
Per dirmi estinta senza la ferita


I passi addosso pesteranno muti
E al crepitio, intonata, svanirò
Morendomi frammento
Indubbio al vento


Le nocche pulseranno il gergo
Del tempo rimandato
E si faranno dune, devote a piogge accese
Ardendosi il timore per l’istante


Oh rami fronteggiati
Provati alle tormente aguzzi
Pregate che sia vero il termine fecondo:
La fossa del pensiero
Infine vita

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento