username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Ugo Mastrogiovanni

in archivio dal 26 ago 2006

12 marzo 1936, Orria (SA)

mi descrivo così:
Mi diletto a scrivere poesie da quando ero al liceo. Dopo la laurea, la mia vena poetica è stata bloccata dal lavoro. Ora che sono a riposo... spero nei lunghi periodi di riflessione e nipoti permettendo per recuperare i giorni perduti.

24 novembre 2006

Datti il bianco della sposa

Riposa il tuo pensare.

Cancella il sale dalle gote,

spruzza gli occhi di sorriso,

bandisci il segno della sorte ria

e datti il bianco della sposa

perché qui finisce

e qui ricomincia la via.

Il tempo plasmeremo insieme,

fabbricheremo un mondo di ricordi.

Ceneri di passato sparpagliamo al vento

ora che siamo soli

e vecchi dalla fronte bianca

rimembriamo.

È rosa il tuo viaggio

cara,

dolce il suo richiamo

amore,

dorato il lume che rischiara

e tutta pace il cuore.

Abbracciamoci,

insieme ascoltiamo il silenzio,

uniti

insieme

finiamo.

 

A mia moglie Grazia, 1965

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento