username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Valter Giraudo

in archivio dal 06 nov 2009

24 dicembre 1962, Torino

segni particolari:
Eclettico.

mi descrivo così:
Collaboro come giornalista indipendente con diversi periodici. Per passione, scrivo racconti e libri thriller e noir.

20 settembre 2010

Ai miei figli

Diventare papà
è stata la più grande delle vittorie.

Svolgere al meglio questo compito

ora è la mia sfida.

Quando poi le vittorie nel tempo

sono diventate addirittura due…

la sfida è diventata

una… meravigliosa sfida.

Il pianto, la gioia, le urla

tutto…

tutto merita la mia attenzione.

Il loro respiro.

I loro sospiri ed i loro pensieri.

Le loro preoccupazioni e…

Le loro gioie.

Le parole dette e quelle non dette.

Le marachelle scoperte ed i guai nascosti.

Nulla cambierei di tutto questo.

Nemmeno la sofferenza che mi attorciglia le viscere

ogni qualvolta sono lontani da me.

Li adoro… Li amo…

Sono la mia vita e la mia morte.

Sono me…

Ma sono soprattutto loro stessi

Li adoro per come sono,

così come sono.

Adoro le mie due vittorie.

I miei due grandi amori…

Giorgia e Nicolò, i miei figli.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento