username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Vincent Cernia Vincenzo De Marco

in archivio dal 22 ott 2013

14 gennaio 1976, Grottaglie - Italia

segni particolari:
Sono un folle che scrive di sentimenti, umore e vissuto,
del bene e del male.
Sono un pazzo che su carta sputa fuori
amore e rabbia.

mi descrivo così:
Poeta e scrittore, ha pubblicato: 
- Il Mostro di rabbia & d'amore ( edito da Lettere Animate e aphorism) 2014
- Macerie (antologia di racconti) 2016
- Il Mostro Versi di rabbia e d'amore 2017​
- Rivolto a sud (pensieri e poesie) Les flâneurs edizioni 2018 AUTORE presso Aphorism, lettere animate, Les flaneurs
Vincitore di molti concorsi poetici e letterari

11 dicembre 2016 alle ore 21:15

I bambini dello stesso mare

Ero di lato e osservavo
E ho visto due bambini dello stesso mare su due sponde diverse
Ed entrambi guardavano due barchette in mare
Una era di carta, l’altra no
Uno era felice, l’altro anche,
prima, ora no.
E  osservavo ancora
E ho visto il bambino felice guardare la barchetta tranquillo, e lei serena lì in mezzo al mare
Invece l’altro bambino guardava l’altra barchetta
E piangeva
E lei affondava, pian piano, piano lì in mezzo al mare.
Ero di lato e osservavo
E ho visto due bambini dello stesso mare
Sulla stessa sponda ora,
il bambino felice era in piedi
l’altro bambino no. Era steso.
E osservavo, e nel mare le barchette non erano più due.
La barchetta di carta era lì, serena
L’altra no. Non c’era.
Siamo tutti i bambini dello stesso mare.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento