username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Vincenza De Ruvo

in archivio dal 06 mar 2006

03 gennaio 1959, Bari

06 marzo 2006

Ti rivoglio

Ho spogliato la tua casa padre,

e con essa il mio cuore.

Su ombre di luce

disegno il tuo profilo,

e lembi di storia sbocciano

nell’anima in pena.

Ho spogliato i tuoi ricordi padre.

e, con essi, la mia vita.

Ho vestito i miei occhi di illusione

per venirti a cercare,

ma sbadiglia il cielo

dinanzi al mio sgomento.

Ho spogliato il mio dolore padre,

ho vestito i miei pensieri di vento

e ci ho soffiato sopra,

ma non fa rumore il male

e mi si nasconde nel petto

e mi si strofina addosso come crine.

Io ti rivoglio indietro padre

Per rivestirti ancora

Io ti rivoglio…

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento