username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Vincenzo Russo

in archivio dal 16 feb 2021

07 febbraio 1982, Avezzano - Italia

mi descrivo così:
Mi chiamo Vincenzo Russo, ed amo non solo la poesia, perché essa si lascia amare.
Ho 39 anni, mi piace condividere ed imparare e poter credere sempre in tutto ciò che ci può migliorare.
 

16 febbraio alle ore 22:13

Solo per te

Fuori la notte è accesa.
Come gli occhi tuoi, è d'oro!

Si esprime quando il bagliore cade sul tuo corpo terrestre, ad infiammarci d'attrazione.
Mentre vivi giacciono in essa, i trepidanti sogni,
resto ad inbriarmi del tuo aroma, ascoltando l'aprirsi di liberi desideri.

Placami perché con te mi sento mare in tempesta!

Ti vivo dentro, nella mia spuma.
Nel mio andare tormentato e tra le cose che faccio.
Nello sciabordio perpetuo, e come nell'immobilità della sabbia che lo accoglie.

In questo sentimento, sei racchiusa!
Come la stessa voce del mare in una conchiglia.
Non solo per un attimo.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento