username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Viola Corallo

in archivio dal 21 giu 2017

24 gennaio 1990, Ferrara - Italia

25 novembre 2017 alle ore 14:01

Sul far dell'inverno (quattro mani con Giuseppe Iannozzi)

Lingue di fuoco nel camino,
la nebbia fitta fitta alla sera,
la galaverna sù usci e finestre.

Bruciano  in casa le candele
Dal fuoco s’alzano spire di fumo,
disegni guizzanti e bizzarri;
subito si consuma la legna
e di sé lascia solamente
cenere e tizzoni ardenti.

Nuda di pelle e di anima,
profumo d’arancio e mandarino.

Riscaldami la pelle con il tuo corpo,
portami oltre la nebbia della sera,
oltre il freddo nemico alle finestre.

In silenzio rendi eterno l’istante
che ci vede assieme accoccolati.
 
Il fuoco piano si spenge
ma brucia anima e pelle.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento