username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Virna Pavignani

in archivio dal 11 dic 2007

19 ottobre 1978, Bologna

24 gennaio 2008

Alchimia

V’è solo una cosa che racchiude l’alchimia
Dei quattro elementi, e tale è la magia
Da perdere il senso di ogni concezione:
La donna e il mistero della creazione.


E’ acqua: vitale, profonda, infinita,
Il senso di come comincia la vita
Sia essa rugiada di primo mattino
O mare impetuoso, incanto divino.


E’ aria: leggera, profumata, inebriante,
Un costante abbraccio seppur latitante
O violento; lo spirito della tempesta
Che irrompe nel cuore e stravolge la testa.


E’ fuoco che incanta, la fiamma che brucia
Nell’ipnotica danza che avvolge, è luce
Che tace le tenebre di tutt’ intorno
E secca le lacrime di ogni giorno.


E’ terra, infine, madre per eccellenza
Che cresce e culla con eterna pazienza
Ogni seme d’amor, calda e accogliente
Per ogni sospiro di vita nel ventre.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento