username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Virna Pavignani

in archivio dal 11 dic 2007

19 ottobre 1978, Bologna

18 febbraio 2008

fuggire nel sogno

Più che vivere è dormire, sognare nel mare

Dove nuota l’inconscio ed io posso approdare

E cercare un riparo dall’oscuro e la rabbia

In tramonti di perla che profuman di nebbia.

Più che viver è dormire, respirare quel mare

Non sentire il veleno delle giornate amare

Che riversano il fiele nelle vene dolcemente

Ed oscurano me, il corpo e la mente.

Divino Paradiso che svanisce al mattino

Tu m’illudi di gioia, di infinita irrealtà

Che non trovo in questo bicchiere di vino.

L’infinita mente non si sazia del niente

E del tutto riverso dall’umana crudeltà

Ma di un sogno che duri infinitamente.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento