username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Vittoria Carrassi

in archivio dal 17 mag 2012

03 aprile 1966, Brindisi - Italia

mi descrivo così:
I  miei scritti,  parlano di me ...lascio agli altri il giudizio...

17 dicembre 2012 alle ore 13:31

Amica mia

Ti parlo amica mia
verso su verso
parola su parola
ricordando i tempi della scuola,
quando mi accarezzavi i capelli
tanto lunghi e così belli
e mi sussurravi futili sciocchezze
sedute al sole sui gradini in pietra,
con le mie ciocche tra le mani
nel cortile  rimbalzava il rumore della palla,
ma l'ora  trascorreva guardando gli ulivi
e la luce che s' imbrigliata nei rami
a volte stavamo ferme in silenzio
con la pace pigra di chi non lavora,
la campanella segnava il saluto
l'allegra uscita  diventava
una folata di vento trascinante
e noi di corsa fuori... mentre si perdeva
nel vuoto , la voce dell'insegnante.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento