username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Vittoria D'Incecco

in archivio dal 27 gen 2011

17 novembre 1966, Pescara

29 gennaio 2011 alle ore 10:21

La strega

Passa la notte con tanta paura,
la strega danza attorno al fuoco.
Veloce il suo incedere, lei è forte e sicura,
dovrà danzar ancora un poco.
Il rosso è il suo colore:
amor, sangue, passione..
con sé  ti trascinerà fino alla perdizione.
Il fuoco è alto, la musica è una nenia,
danza la strega senza chieder venia.
Invoca un demone nella notte scura..
Nelle sue vene passione pura.
Gira e balla e canta da sola...
Ora ricerca chi la consola.
Perso il suo demone da troppe ore,
la strega triste cerca colore.
Vuole che il rosso riaccenda il nero,
vuole stavolta bruciar davvero...
E possedere la chiave rara
che apra la porta della passione,
Nulla più ora la separa
da quella che sarà la sua iniziazione..
Alzati fuoco e brucia il suo cuore,
che lei non possa più provare amore.
Alzati luna e ghiaccia il suo sangue,
che possa volerlo solo fra le sue gambe...

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento