username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Vittoria D'Incecco

in archivio dal 27 gen 2011

17 novembre 1966, Pescara

10 gennaio 2014 alle ore 21:59

Resta qui

Ti ho vista così piccola, stesa in quel lettino. 
Così fragile e impalpabile, così non tu.
Una quercia che non ha più radici.
Ho cercato i tuoi occhi perchè solo quando ti guardo negli occhi io ti ritrovo e mi rassicuro e tu mi avvolgi col tuo sguardo e sei ancora tu.
Sto disperatamente cercando di stringerti tra le dita per non lasciarti scappare via come farebbe un palloncino dalle mani di un bambino.
Ma non ci riesco e tu diventi un pò più piccola ogni giorno, ogni giorno un pò più lontana, ogni giorno un pò più non tu!
E il mio vuoto si allarga di ora in ora e ho paura che niente e nessuno riusciranno mai a colmarlo di quel che sto perdendo...perchè sto perdendo te, una parte di me.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento