username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Amedeo Sperti

in archivio dal 20 ott 2006

11 maggio 1988, Taranto

mi descrivo così:
Ciao, adoro la poesia e l'arte in genere e mi piace scrivere per i miei amici.

20 ottobre 2006

Come dirtelo

Forse non dovrei


Anzi è assolutamente vietato...


Anzi  cancello subito questo pensiero…


Ma forse se posso tacere una parola…


Se posso fermare un gesto…


Come fermare l’idea e il principio


Da cui essi partono….


Come dirtelo…


Se non per mezzo di questi versi


Che davanti a voi le parole si fermano


I pensieri… non hanno più logica


Non si collegano più


Forse non dovrei dirtelo


Ma come posso fermare la  penna


Se questa scrive con il sangue


Che dal cuore per il polso


Alla sua punta arriva… e segna questo sentimento


Perché così come alzando un muro


Non impedisci al vento di soffiare


Non posso evitare che la notte mi ti porti in dono…


Ma questo è come l’umidiccio notturno…


Troppo fragile perché l’alba


Sia clemente con esso


E quindi svanisce…


Ma il giorno… provare a dirlo


Sperare che la passione diventi razione


E che dal pensiero sgusci parola..


Tutto ciò è vagheggio


Al tuo cospetto…


Così nasce l’artista…..


Così nasce la poesia…


Che da te parte… e che per te vive


E che per me parla.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento