username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Filtri di ricerca
  • La poesia contiene la parola
  • Nome autore

Poesie

“Uno sguardo vergine sulla realtà: ecco ciò ch'io chiamo poesia”
Edoardo Sanguineti


Le poesie dei nostri autori sono tutte raccolte qui.
Se vuoi inserire le tue poesie in una pagina a te riservata, iscriviti ora e scopri come fare!

elementi per pagina
  • Ieri alle 21:17
    Siena

    Palio benedetto
    contrade in gara
    gita passata
    cavallo scosso.

  • Ieri alle 17:35
    Pensieri

     
    Pensieri mutevoli
    Come nuvole grigie
    Nel cielo autunnale
     
    Pensieri travagliati
    Da mille situazioni
    Senza risoluzioni
     
    Pensieri sovrapposti
    Come neve sui monti
    Che rovinano a valle
     
    Ed io chiuso nel mio Io
    Ostinato a esaminare
    E penare lacrime rosse.
     

  • Ieri alle 17:29
    Solo tu

    Silenzio...
    La mia anima accoglie
    solo la tua voce.
    Tutto il resto è rumore
     

  • Ieri alle 15:29
    Dirlo in Silenzio

    E impari che il modo più bello di Amare
    è dirlo in silenzio...
    e si impara anche che...
    il tempo passa e non si finisce mai di imparare.

  • Ieri alle 15:26
    Note profumate

    Una nota di preziosa fragranza
    mi ricorda di assaporare
    ogni mio momento

  • Ieri alle 15:23
    E POI ...

    E Poi... Senti  quel battito che entra dentro...
    da lasciarti senza parole!

  • Ieri alle 11:29
    Fango

     
    Chiazze di grigi pensieri si estendono
    e nuovi territori si delineano…
    Ricoperte dall’umido fango
    giovani innocenti vite
    pagano il tributo
    all’incoscienza umana,
    quando
    il rispetto per la natura viene meno.
    Artigli melmosi che si allungano,
    afferrano sogni e giochi
    di una festa mai goduta
    per tramutarla nel dolore più grande.
     

     

  • martedì alle ore 21:55
    La leggerezza dell'Essere

    Vivaci gemiti
    di intense passioni

    mi soccorrono nelle scampagnate
    tra i boschi delle emozioni

    e le fragilità appannate

    scortate da lacrime
    che ne esaltano le sconfitte

    sospese negli abissi

    dove vanno a perdersi
    tutte le certezze

    Con la consapevolezza
    d'essere amato e ingiuriato

    lascio che il tempo lavori
    sul corpo e sull'anima 

    disteso sotto il sole luminoso dell'amore
    che rende chiari i turbamenti

    e trovare in questa coscienza

    infantili innocenze e nobili sentimenti

    frammenti di perle
    incastonate nel cuore

    e risplendenti ai raggi feriti
    dell'alibi dei patimenti

    estorti alla leggerezza dell'Essere
    .
    cesaremoceo(c)

  • martedì alle ore 17:55
    Odio E Amore

     
    I santi
    Dimorano in cielo
    Gli uomini in terra
     
    L’amore regna
    In cielo e in terra
     
    I tuoi silenzi
    Mi rifiutano
    E mi parlano di te
     
    Il nostro è un rapporto
    Di odio e amore
    Ma non ha età.
     

  • martedì alle ore 11:17
    Odissea

     
     
    Respiro a fatica
    Tra attimi agitati
    E storie invecchiate
    Per via di teneri affetti
    Nell'ombra della notte
    I tuoi occhi luminosi
    Guardano il mio viso
    Ed io percepisco
    Il vento d'autunno
    Mentre le ultime foglie
    Dondolano nell'aria
    E su di esse danzano
    Dolcemente i miei sogni
    In questa tempesta
    Dell'anima
    Tutto è immutato
    Ora danziamo insieme
    Sulle foglie d'autunno.
     

  • martedì alle ore 10:13
    L'Amore Di Un Attimo

     
    Il mare prodigo di onde
    Che giocano fra di loro
    E mentre si baciano
    Mi parlano di te
    Ed del primo fuoco del cuore.
    La notte mi fa sognare
    Tutti i sogni della vita
    E partorisce il nuovo sole
    Che illumina il mio amore.
    E mentre danzi nei miei occhi
    Il cielo confonde i miei pensieri
    E se li porta via  con  i tuoi silenzi.
    L'amore non dura mai quanto vorrei
    Ma rimane sospeso in balia del cielo.
    Poi una lacrima scivola dagli occhi
    Per perdersi nell'Immenso Infinito.
     

  • lunedì alle ore 15:39
    Mattina

    Aria,
    il suo respiro,
    mille capelli
    e il loro profumo. 
    E fuori sorge,
    puntuale,
    il sole del mattino.

  • lunedì alle ore 15:23
    Momenti

    Momenti leggeri
    come petali al vento, 
    ricordi di ieri
    che non danno tormento.

  • lunedì alle ore 13:23
    I tramonti delle albe

    I tramonti delle albe
    importunano le calme
    di ascese che si arrestano
    e procedono in salita
    pedalando a più non posso
    fra smottamenti ed intensa magia
    riducendo riserve caloriche
    mentre scoppiano e rivivono
    come angeli novelli, dentro sogni
    infiniti, tra frusciame e poesie
     

  • lunedì alle ore 12:25
    Per i mali del cuore

    Chimera lontana
    nel tempo che avanza
    sei stata vestito
    della mia essenza,
    un tempio di luce
    per ombrose preghiere,
    una parete dipinta
    con un finto cielo
    in cui pulsa la vita,
    seppellendo i segni
    di una ferita antica
    e incosciente,
    trasformando l’irreale
    in una cura
    per i mali del cuore.
     

  • lunedì alle ore 11:58
    sentimento

    sentimento 
    terra pioggia e vento
    passato presente futuro
    tappe di un breve cammino
    stazioni di un precario viaggio
    uno specchio
     con la nostra immagine riflessa
    un canto di pace 
    che posa sul cuore un senso di appartenenza
    circolarità
    sentimento 
    terra pioggia e vento
    passato presente futuro
    andata e ritorno 
    ritorno a casa
    e così sia

    Marco Bo
    http://cantidallaperiferiadelmondo.blogspot.it/2014/09/sentimento.html

  • lunedì alle ore 11:26
    Madonna Del Sole

     
    Il Sole i scalda
    La Luna ti veste
    Le Stelle ti colorano
     
    L'Amore ti cerca
     
    Alba rossa perenne
    Adagiata nel tempo
    Nei colori dell'arcobaleno
    Di un tramonto vermiglio
     
    Il desiderio di venerarti
    È dentro di noi
     
    I cuori ti accolgono.
     

  • lunedì alle ore 9:59
    Amori E Silenzi

     
    Un sole qualunque
    Bacia un cuore muto
    Che ha smesso di tacere
    Si è lanciato alla ricerca di te
    Che non ci sei
    Ed ora si domanda
    Dove sei
    Perché non ci sei
    Esisti
    Non esisti
    La mia anima ti concepirà
    Il vento ha svegliato la vita
    Avida di desideri fanciulli
    Ed il mio passo veloce
    Si lamenta sulle foglie secche
    Per fuggire dal rumore
    E celarsi nel silenzio
    Ora che ti ha trovato
    Desidera sapere di te
    Perché ti ama
    Perché ti odia
    Perché ti adora
    È un amore
    Creato
    Di soli silenzi.
     

  • domenica alle ore 21:49

    Molte persone credono che "Non perdonare" sia portare, covare e provare rancore e odio verso qualcuno. Non credo che sia così. Personalmente... Ho ricevuto male, come molti di voi. Ho affrontato e anche perdonato in alcuni casi dove ho visto un sincero pentimento e l' ammissione sincera di aver commesso un errore. Ma non so perdonare laddove vedo che si sorride di fronte al male inflitto, dove volutamente se ne continua a fare... Questo mio "Non perdono" non è odiare quelle persone, ma semplicemente scegliere di "Ricordare" chi sono, cosa hanno fatto, il modo che hanno scelto di vivere e di lasciarle alla loro strada. Per come sono fatta io si perdona si, ma non tutto. Il perdono DIVINO non spetta a me; e fin quando sono viva e padrona di me stessa decido io a chi donare il MIO perdono e chi lasciar andare.

  • domenica alle ore 20:55
    Sessant'un'anni

    Nel fascino della mia imperfezione

    respiro le emozioni
    di un passato forse non troppo lontano

    a rievocare ricordi intensi e irredimibili 
    e trasudare amore

    Vita vissuta e non subita
    accanto ad essi

    con ansie e serenità

    struggimenti ed effusioni

    e in quest'ardore
    che ancor oggi mi avvolge e consuma

    mi prendo i meriti
    del mio cuore contento
    .
    cesaremoceo

  • domenica alle ore 20:02
    Mi manchi

    Non trovo pace
    L' anima è inquieta nell'attesa di te
    Il sangue scorre  fuori le vene
    La mente s'aggrappa a frammenti di sogno
    Respiro silenzioso per non fare rumore
    Annuso l'aria come i gatti in amore
    Ti sento arrivare, il tuo passo gentile
    I tuoi occhi son perle d'oriente
    Mi tendi le mani, sorridi e mi baci
    Accarezzo il tuo viso, ti abbraccio
    Pronuncio il tuo nome, non ottengo risposta
    Che strano, sognare nel mentre si è svegli!

  • domenica alle ore 12:30
    Senza parole

    Accarezzando ciò che emoziona, ne accantona la parola, il verbo.
    La reciprocità di sguardo riempie ogni spazio vuoto
    dalla cui profondità emerge ogni sensazione più nascosta, inespressa.
    L’attenzione s’accentua, le parole sempre meno.
    L’imbarazzo reso visibile dal rossore delle guance
    alimenta il calore di un amore, senza parole.
    Le gocce di calore traspirando
    confluiscono nella ricerca dell’uno con l’altro
    in una atmosfera che solo il bacio sa assaporare,
    la cui fisionomia è tutt’una, senza parole.
     

  • domenica alle ore 10:34
    Energia (riflessioni)

    Osserva l'abbandono
    di capi inamidati
    ma senza esser stirati
    mentre si commentano
    da soli, senza essere guardati
    in quell'esitenza che si rinnova
    e fa da paladino nel vedersi
    agiata, quando mondi si sentono
    scartati e girano per domandare
    come si può morire, fra le vie
    inosservate
     

  • sabato alle ore 21:42
    Dentro le notti della mente

    In quelle ore scandite
    da rabbuiati attimi
    sospesi nel nulla del tempo
    percorro progetti di responsabilità
    a supportare le passioni 
    e creare l'aspettativa
    di vivere in pace con la coscienza
    E combatto battaglie velleitarie 
    a guadagnare il rispetto
    dando la sensazione
    d'essere il più forte
    per poi accorgermi br /> che non è per niente vero
    .
    cesaremoceo

  • sabato alle ore 17:09
    La Pioggia Si Fa Neve

     
     
     
    Ascolta
    Ascolta
    La pioggia cade sulla nostra vita
    Uguale e diversa
    Vuole lavare
    I nostri pensieri
    Il nostro corpo
    Non ha avuto il tempo
    Per ripulire il nostro petto
     
    Ascolta
    Ascolta
    La pioggia si è attenuata
    È diventata neve
    Cadono i fiocchi
    Sui nostri capi
    Sul nostro viso
    Sul nostro corpo
    Sulle nostre mani
    Nude e protese
    La neve vuole purificare
    Il nostro spirito
     
    Piove
    Ripiove
    Nevica
    Rinevica
     
    Penso,
    Ripenso
    Che non ci sarà
    Pioggia o neve
    A questo mondo
    Che basterà
    A purificare l'umanità.