username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Federica Nightingale

in archivio dal 09 giu 2006

31 agosto 1964, Torino

mi descrivo così:
Scrivo da sempre; le parole sono pesanti, ma mi rendono leggera come piuma d'amore.

28 luglio 2006

E lascia

Prendi una viola e una spada


e lasciati spezzare.


Lasciami entrare nei tuoi luoghi desolati,


lasciami entrare nel tuo silenzio ad attendere,


e piano, la più profonda tempesta dentro,


afferrar la possibilità di rivedere il tuo sorriso ancora,


per non dimenticare, per non nascondere che tu sei


il mio angelo, il mio acciaio prezioso.


Lasciami parlare all’anima nuda,


tinnire una parola detta e necessaria


per dirti che ti amo.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento