username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Filippo Gigante

in archivio dal 07 nov 2011

10 febbraio 1983, Alberobello (BA) - Italia

segni particolari:
Ciuffo bianco naturale tra i miei capelli neri.

mi descrivo così:
Nato ad Alberobello (BA) nel 1983. Le mie passioni si diramano nella Comunicazione Digitale, nell'Editoria Libraria e Multimediale, Social Media, Cinema e Teatro. Scrivo canzoni, poesie e romanzi. Autore di BIANCO E NERO (Lettere Animate, 2014) e LA PISCINA DELLE MAMME (Lettere Animate, 2013).

29 marzo 2012 alle ore 20:03

Oltre ciò che sento | Testo canzone

Arriva da lontano un suono che mi cattura
e che sembra giungere
da qualche forza della natura
...ed improvvisamente un silenzio
pervade l'anima e mi fa star meglio...
e poi mi accorgo di poter ancora amare
e di poter ancora sognare
come quando mi soffermavo ad osservare il mare...
E come non poter ricordare
quando seguendo il volo di un gabbiano
lasciavo cadere una lacrima sul mio viso
nata da una strana ed umana sensazione
tra quello stare bene e il voler ancora sperare
che un giorno o l'altro tutto potrà passare
anche se spesso non so resistere
e non trovo la forza e il coraggio di gridare
io so di certo che tutto ciò che è stato donato
non si perda (mai) nel cuore di chi ha ascoltato
non si perda (mai)
perchè nascosto soltanto in qualche parte del creato.
Eppure canto, canto... canto
mentre sento piangere lontano
qualcuno che cerca di capire
come una vita possa finire
e poi lo vedo domandarsi
come poter ricominciare tutto
senza più sbagliare...
andare... andare... andare
andare avanti è la soluzione
senza fermarsi troppo a pensare
altrimenti si rischia di affogare
in una mente che affoga tra milioni di pensieri.
Dimenticare no (mai)
Continuare sì (sempre)
... e arriva da lontano un suono nuovo
che portato dal vento mi donerà parole
senza più ferite... adesso vedo sorgere il sole.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento