username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Francesco Foresta

in archivio dal 29 dic 2005

09 ottobre 1977, Nola

mi descrivo così:
Non posso descrivermi... non sarei obiettivo... lascio ad altri questo compito.

27 gennaio 2006

Poesia stupida

Maledizione a me

E a quanto sia distratto.

Ho scritto cancellato e salvato tre volte

La stessa poesia.

E mi veniva sempre diversa.

Toglievo parole, frasi, tutte le volte che la riscrivevo.

Forse.

Sino all’ultimo.

Voleva diventare

Qualcosa d’importante.

Come la macchina fuori che

Incurante della pioggia

Sfreccia a mezzanotte

Su una strada deserta

A 200 all’ora.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento