username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Ninetta Busalla

in archivio dal 19 set 2012

16 luglio 1950, Gairo (OG) - Italia

mi descrivo così:
Sono una donna semplice, amante della natura,adoro il mare. Penso che la modernità ci ha un pò tolto  o ridotto la capacità d'emozionarci per le piccole cose,una stretta di mano..guardarci negli occhi e scambiarci un sorriso.

31 dicembre 2012 alle ore 11:04

gigli

Parevano calici
innalzati all'aurora
timidi gigli
spuntati sul prato
bianchi
come il candore
della prima neve.
Lacrime di rugiada
piccole
sugli steli rivolti al cielo
pollini dorati
danzanti
come baci
che arrivan sulla bocca
sfiorando il respiro.
Sento nella mia carne
la bellezza sognante
che sa di divino.
Gigli candidi
folletti di luce
che profumano il mattino
occhi sacri che non taciono
ma gridano
oro e neve
con il loro sorriso.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento