username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Paul Celan

in archivio dal 29 mag 2006

1920, Czernowitz, Bucovina

1970, Parigi - Francia

segni particolari:
Il mio vero nome è Paul Pessach Antschel.

mi descrivo così:
Il semenzaio della mia poesia è lo studio della letteratura tedesca, con una passione speciale per il fiolosofo Heidegger.

29 maggio 2006

Schibbolet

Assieme alle mie pietre,
nutrite con il pianto
dietro le sbarre,
mi strascinarono
al centro del mercato,
là dove
si dispiega la bandiera
cui io non prestai giuramento.

Flauto,
doppioflauto della notte:
pensa all'oscuro
gemello rosseggiare
a Vienna e Madrid.

Metti a mezz'asta la tua bandiera,
memoria.
A mezz'asta
per oggi e per sempre.

Cuore:
fatti conoscere anche qui,
qui, al centro del mercato.
Gridalo, lo Schibboleth,
nella patria estraniata:
Febbraio. No pasaran.

Einhorn:
tu ben conosci le pietre,
ben conosci le acque,
vieni,
io ti porto laggiù,
ti porto alle voci
di Estremadura.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento