username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Pierfrancesco Di Matteo

in archivio dal 29 apr 2008

23 maggio 1971, Pescara

segni particolari:
Occhi azzurri ed un viso in bianco e nero

mi descrivo così:
Benedetto Croce diceva che fino a 18 anni si è tutti poeti; dai 18 in poi continuano a fare i poeti soltanto i poeti veri (pochi) ed i cretini...io ho iniziato a scrivere a trent’anni e spero di far parte almeno della seconda categoria...

29 aprile 2008

Platonica lontananza

Assuefatta alla polvere
l’impronta tua sulla soglia dei
miei ripensamenti
serenamente assente
torna
dove la fine è nota
lasciando grumi di
rabbia sotto unghie e ciglia
- platonica lontananza -
sei vertigine e
del pensiero
divergi le zolle.

 

Se anche
dell’incerto camminare
potrei
ad ogni andirivieni
serbarne il ricordo
so che nella vita non
t’appartengo,
ma del seguirti non mi stanco.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento