username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Carlo Bisecco

in archivio dal 08 giu 2013

21 luglio 1998, Formia (LT) - Italia

mi descrivo così:
Sono un giovane ragazzo appassionato di poesia e letteratura in generale, tento di scrivere poesie o anche aforismi e testi, il mio grande sogno è quello di scrivere un romanzo e spero di riuscirci!

22 giugno 2013 alle ore 18:14

Vento, leggiadro pittore

Nel cielo cinereo
Oltre i più alti tetti
Il vento, leggiadro pittore,
iniziava a stendere i colori.
Riflessi di luce
Si dipingevano
Con pastelli giganti
Dalle infinite sfumature.
Dal rosso forte come il sangue
All’arancione fresco d’un’albicocca,
dal giallo d’un acre limone
al verde d’una tenera foglia,
dall’azzurro d’un ciel sereno
all’intenso blu della notte
per perdersi poi nel viola d’un odoroso glicine.
Terminato il dipinto
Ammirato da molti
Iniziava lui stesso
A spargere il colore
Per donare alle stelle
Un nuovo, inconfondibile
Odore.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento