username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Diego Bello

in archivio dal 25 feb 2017

23 novembre 1960, Brindisi - Italia

27 novembre alle ore 10:03

Raffiche d'inferno

In fin dei conti a noi che importa
non sono figli nostri
quei mostri trucidati
né parenti quegli uomini traditi
nella terra loro.
Non sono orfani degli italiani.
Non sono nostre madri, né sorelle
non sono figlie
le donne che combattono,
soldate nella notte,
puttane
nel mondo mascherato.
Che importa siano nostre invece
le armi di sterminio
e nostri
i silenzi d'impotenza.
Bastino spalle alzate
che tacciano un sorriso
mentre si torna
dove i bambini dormono.
Le madri ai fuohi, dentro le cucine
e le sorelle intatte ad asciugar stoviglie.
Le figlie sul divano
con un libro, se va bene.
Tutti seduti
a tavole imbandite
in loculi blindati,
per tener fuori con muri e sbarre
raffiche d'inferno.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento