username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Fabio Meneghella

in archivio dal 03 mar 2013

25 maggio 1988, Bari - Italia

mi descrivo così:
I have always loved the world of Art, but also the science, the engineering and all we can't see with our eyes. So, through my immagination and my art, I try to represent the invisible on the canvas, painting other worlds and the time. 

05 marzo 2013 alle ore 9:58

Per le mie prime 1000 pagine...

Il racconto

Leviterò in un oasi di pace e di vera felicità, un paradiso in armonia con l’eterea anima, pennellata da una perenne “ora dorata”, un luogo recondito in una zona ortiva. Dove la libertà di pensiero e di osservare si svegliano al crepuscolo, prima che il fulgido Sole cominci a stropicciarsi le sue lingue di fuoco, rinfocolando l’aerea atmosfera, resa invisibile da una sfinge notte! Dove l'olfatto si bea di un profumo ormai ignorato in una metropoli! Ora una nuova idea sento issarsi nella mia mente, e una mano lambire l’anima, elucubrando una meditazione, che con impeto spalanca le porte dell’ingegno. L’ingegno riemerso proprio in quel luogo, proprio lassù... dove l'uragano strizza l'occhio all'universo! Fabio Meneghella

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento