username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Francesca Montomoli

in archivio dal 01 nov 2011

13 novembre 1958, Ribolla - Italia

segni particolari:
Non riesco a smettere di sognare

mi descrivo così:
Se potessi scegliere vorrei essere un'ala. Libera carezza piumata nel vento, tesa verso l'infinito. Vorrei essere il fumo di un bivacco, che ascolta e narra presente e passato, e nel vento si disperde in cerca di eternità. E vento vorrei essere, per vivere mille vite.

22 maggio 2012 alle ore 18:05

I poeti maledetti

Maledetti da chi,
da cosa…
Dal sogno, dal destino,
dal tempo smarrito
dentro un rivolo
di sudore
fattosi rigagnolo
di pioggia e pianto
o dal riso distratto di un giorno beffardo
che si scordò d'Amore
e preferì Madonna Morte.
Maledetti dal fuoco
che d'ardore infinito
avvampa le notti
e negli oscuri postriboli
della memoria alberga,
stanando i topi del dolore
col folle vino
dell'illusione infranta
o dal sussurro di un vento
che mai si tace
e dona forza al canto
della loro voce.

Commenti
  • Giuseppe Pipino Un poeta - piccolo o grande che sia - conosce solo un modo per esprimere i sentimenti che gli squassano l'animo: la poesia. La mia risposta alla tempesta suscitata dalla lettura dei tuoi versi non sa essere che questa: http://www.aphorism.it/giuseppe_pipino/poesie/tutto_e_poesia/

    23 maggio 2012 alle ore 10:32


Accedi o registrati per lasciare un commento