username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Francesco Giuliano

in archivio dal 13 set 2011

Idria - Italia

segni particolari:
Barba bianca e capelli radi. Scrivo e pubblico articoli di Didattica della chimica in "CnS" (SCI) e in "Scienze & Ricerche" (AIL), in www.latinainvetrina.it, in www.buongiornolatina.it e in http://educa.univpm.it. Aborro la separazione della cultura umana, che è una e una sola.

mi descrivo così:
I romanzi:I sassi di Kasmenai,Il foglio;Come fumo nell'aria, Prospett.Ed.;Il cercatore di tramonti, Il foglio; L'intrepido alchimista,SensoInversoEd.; Sulle ali dell'immaginazione,Aracne. Le poesie: M'accorsi d'amarti;Quando bellezza m'appare;Ragione e sentimento;Voglio lasciare traccia,Libr.Ed.Urso

13 gennaio 2013 alle ore 10:08

Ho disteso le mie esauste membra...

Ho disteso le mie esauste membra,
finalmente dopo un dì turbinoso,
ospite obbligato del grato giaciglio,
avvolto nelle confortevoli coperte
ho poggiato la testa
sul morbido guanciale,
e con le ali dell’immaginazione,
sostenuto dal volante Hermes,
messaggero grato,
ho trasmigrato i miei pensieri
verso di te,
o dolce desiderio mio,
demone in tal misura anelato,
già tanto sospirato,
da molto tempo atteso,
per alleviare i miei dolori,
la mia tristezza,
la mia passionalità,
i miei bollenti soffi vitali.
Ma tu sorda sei
ai miei richiami,
non ascolti,
non senti
la sofferenza che è in me.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento