username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Francesco Giuliano

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Francesco Giuliano

  • 29 settembre 2011 alle ore 8:56
    Inno alla vita


     

    Un sorriso,
    ogni giorno.

    Un sorriso,

    ogni giorno,

    per godere dell’arcana vita,

    pupa truccata

    incipriata

    tinta

    illusoria.

     

    Vita amabile,

    fuggevole,

    pari a nota

    di musica gaia e greve.

     

    Vita dolce,

    effimera,

    gustosa vivanda,

    fragrante suffumigio.

     

    Vita odiabile,

    benevola

    crudele

    generosa

    spietata.

     

    Vita

    come un alito,

    un batter d’ali,

    un soffio di vento,

    un sussurro,

    un effluvio,

    una rosa scarlatta,

    un fremito d’amor,

    che come stilla di miele

    cade.

  • 24 settembre 2011 alle ore 8:52
    Ricchezza e povertà

    Ricchezza,

    ancora ricchezza,

    tanta ricchezza,

    ricerca affannosa  

    di cose superflue,

    di desideri bizzarri,

    di vanità.

    Solo schiavitù,

    malore dell’anima!

    Niente basta

    a chi non basta

    ciò che gli basta.

     

    Povertà,

    ancora povertà,

    tanta ricchezza di essenzialità.

  • 20 settembre 2011 alle ore 18:10
    Baci, tanti baci...

     

    Baci, tanti baci,

    tanti baci ancora,

    e nel petto palpita il cuore.

    Carezze, dolci carezze,

    e di passione arde il cuore.

    Frenesia d’amore

    che le più nobili parole

    non sanno tradurre.

  • 16 settembre 2011 alle ore 18:39
    Gli amanti impediti

    Ogni cosa avviene

    in un baleno,

    come un lampo che rimbomba

    a ciel sereno.

    I loro pigli, dapprima riservati,

    imbarazzati,

    poi esitanti, anelanti,

    vogliosi,

    alfine diventano

    bramosi.

     

    Cupido rende cupidi

    quei cipigli

    saettando i suoi strali dorati

    senza appigli.

    In un guizzo i loro cuori

    si incantano,

    sfolgoranti tremano.

    Infondono ardimento

    gli adocchiamenti,

    ma quelle sbirciate trovano

    impedimenti.

    Afflitti per molti dì

    i loro cuori  stanno,

    sofferenti avviliti tribolati

    giacciono.

  • 15 settembre 2011 alle ore 9:03
    Paesaggio ibleo

    Viuzze e trazzere

    bordate da ruvidi

    muri a secco,

    dirozzati da cascate

    di penduli capperi fioriti,

    ove miti asini

    e muli prodighi

    e cavalli vistosi

    al nevicar del sole cocente

    sottraggono fatica

    al fecondo agreste.

  • 15 settembre 2011 alle ore 9:02
    Gli scogli di Brucoli

    Sotto un cielo turchino
    le onde del mare
    avanti e indietro
    biancheggiano
    e sui tetri scogli

    stridono.

    Il sole lentamente s’alza
    e i suoi raggi

    con le cilestrine crespe ondine

    giocherellano.

    La calura incombe
    e il tuo corpo sudato,
    amor mio, traspira,
    mentre anemos sferzante
    sulla roccia piatta
    dolcemente lo accarezza.

  • 13 settembre 2011 alle ore 16:54
    la vita è un soffio

    La vita è un soffio

    che ti sfiora,

    un alito di vento

    che ti accarezza,

    un bel pensiero

    che perdi irrimedibilmente,

    una goccia di dolce ambrosia

    che cade.