username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Francesco Giuliano

in archivio dal 13 set 2011

Idria - Italia

segni particolari:
Barba bianca e capelli radi. Scrivo e pubblico articoli di Didattica della chimica in "CnS" (SCI) e in "Scienze & Ricerche" (AIL), in www.latinainvetrina.it, in www.buongiornolatina.it e in http://educa.univpm.it. Aborro la separazione della cultura umana, che è una e una sola.

mi descrivo così:
I romanzi:I sassi di Kasmenai,Il foglio;Come fumo nell'aria, Prospett.Ed.;Il cercatore di tramonti, Il foglio; L'intrepido alchimista,SensoInversoEd.; Sulle ali dell'immaginazione,Aracne. Le poesie: M'accorsi d'amarti;Quando bellezza m'appare;Ragione e sentimento;Voglio lasciare traccia,Libr.Ed.Urso

27 dicembre 2012 alle ore 23:59

Penosa è la notte

Penosa è la notte
che trascina le tenebre
alle mie pupille
che non possono
nel buio tetro mirare
i tuoi occhi verde smeraldo
come il colore di quel raggio
che si proietta effimero
nell’aria
quando il sole al tramonto
abbandona il mondo.
Un desiderio ardente di te
che repentino m’assale
affido ad Eolo
che lo trasporti a te,
sfiori il tuo viso
penetri nel tuo cuore
e ti rimembri
tutto l’amore che provo per te.
L’assenza del tuo sguardo
è come far morire
in un solo istante
tutto quello
che il mio cuore ha costruito
per te,
in tanto tempo.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento