username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Gabriella Stigliano

in archivio dal 05 lug 2013

Napoli - Italia

mi descrivo così:
M'incanta l'arte e anche l'arte delle parole che genera poesia, storie, visioni, emozioni e sensazioni. Esprimo a modo mio l'assurdo mondo che mi ritrovo dentro.

15 gennaio alle ore 13:08

E chiedere silenzio

Separo il giudizio dall'amore,
separo il mio dolore dal tuo cuore.
Mi avvicino al tepore della terra
in Primavera
con il mio tempo sulle spalle,
con i miei pensieri in decadenza
che attendono rime
per una nuova danza
dentro una poesia,
peregrinando sotto un cielo
all'imbrunire,
fermando la memoria
in un ricordo che vive
e chiedere silenzio
per tutte le parole
di oracoli sbagliati,
per tutti quei sogni
rimasti dentro i miei respiri,
per tutte quelle volte
che ho desiderato fuggire
e dimenticare l'infinito
che mi davi.

 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento