username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giosuè Carducci

in archivio dal 15 ott 2003

27 luglio 1835, Valdicastello (LU)

16 febbraio 1907, Bologna

segni particolari:
Sono stato il primo italiano a vincere il premio Nobel, nel 1906.

mi descrivo così:
Acceso sostenitore di un ritorno alle forme classiche che ammiro talmente tanto che le mie famose Odi le ho definite barbare, "...poiché tali suonerebbero agli orecchi e al giudizio dei greci e dei romani, se bene volute comporre nelle forme metriche della loro lirica..."

21 marzo 2006

Nostalgia

Là in Maremma ove fiorio

La mia triste primavera,

La' rivola il pensier mio

Con i tuoni e la bufera:

La' nel cielo librarmi

La mia patria a riguardar,

Poi co'l tuon vo' sprofondarmi

Tra quei colli ed in quel mar.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento