username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giovanni De Simone

in archivio dal 13 mag 2012

06 giugno 1942, Roccarainola (NA) - Italia

segni particolari:
Nessuno

mi descrivo così:
“Io sono quello che sono, non quello che tu vuoi che io sia, e basta”  Ho insegnato Educazione Fisica in quasi tutte le scuole medie della Valtellina. I miei amori sono le "3P". Poesia, Prosa, Pittura. Ho pubblicato 6 libri di poesie e 1 di racconti. Arte: diverse mostre  in italiia e all'estero

12 marzo 2013 alle ore 10:29

SOLITUDINE

quell’amaro mattino
trovò la solitudine
sul fondo
di una tazza di caffè slavato
e dopo aver annegato nel lavandino
una frase senza parole
e senza punteggiatura
ruppe il silenzio
gridando “vaffanculo” al giorno

il vento
riempì il vuoto
con la cenere dei ricordi
e rubò al tempo
i sospiri più profondi
per  vestirli di petali di rose
rose nere

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento