username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Giuseppina Ganci

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Giuseppina Ganci

  • 05 gennaio alle ore 21:34
    Battiti

    Ritorna a battere il cuore, dopo il buio e la tempesta.
    Dopo i lunghi silenzi.
    Dopo il freddo e la neve.
    Ritorna a battere grazie ad un paio d'occhi che ti hanno guardata come meritavi.
    Ritorna a battere perché le sue mani hanno stretto le tue , scaldandole, racchiudendole, proteggendole con la loro forza e tenacia.
    È tornato a battere il cuore perché tu hai scoperto dov'era nascosto...

  • 05 gennaio alle ore 21:33
    Un abbraccio

    Ieri notte più che mai avrei avuto bisogno di un tuo abbraccio.
    Ma le tue braccia erano altrove.
    Lontane, lungo un percorso fatto di seta e spine che avvolgono soavemente e poi fanno male.
    Lontane, ma solo perché la distanza  è troppo impervia e pericolosa. Perché dietro quel sorriso, si nasconde solo il pianto.
    Un tuo abbraccio, non chiedo altro.
    Sembra semplice, eppure è così complicato...

  • 05 gennaio alle ore 21:32
    Ciò che non ho

    ...poter appoggiare la mia testa sulla tua spalla e riposare...
    ...lasciarmi alle spalle il mondo intero...
    ...chiudere gli occhi e sentire tutto il tuo calore...
    ...respirare il tuo respiro...
    ...sentite il battito del tuo cuore...
    ...ascoltare le tue parole d'amore...
    ...è ciò che vorrei...
    ...è ciò che non ho...

  • 26 ottobre 2019 alle ore 17:46
    Graffi...

    Non puoi vedere il mio cuore.
    È nascosto troppo bene.
    Lí in fondo ci sono troppi segreti e misteri.
    Un cuore che ha sofferto e lottato, ma ancora leggero e ricco di emozioni.
    I graffi sono tanti, alcuni troppo profondi, altri sono già guariti, diversi non guariranno mai.
    E tu ci sei in tutto questo. Sottile e pungente. Amaro e dolce. Ma sempre presente...

  • 26 ottobre 2019 alle ore 17:44
    Malinconica nostalgia

    Mi chiedo dove ci siamo persi.
    Dove è finita la strada che percorrevamo e che ci ha divisi.
    Il sole continua a brillare, ma in due angoli diversi del mondo.
    Ti rivedo accanto.
    In quella camera spoglia, ma piena di noi.
    In quel letto profumato, ricco dei nostri desideri e delle nostre passioni.
    E la voglia di fare l'amore con te, facendo sesso , mi riassale.
    Il corpo s'infiamma di quel languido tepore a lungo assopito.
    Tutto ciò che ricordo, è un momento di estatico piacere...

  • 27 settembre 2019 alle ore 20:03
    Dolore

    GOCCE DI DOLORE SCENDONO LENTAMENTE ATTRAVERSO LA CLESSIDRA DEL TEMPO.
    UN DOLORE COSI' FORTE DA SPEZZARE LA TUA ANIMA.
    UN AMORE CHE NON HA PIU' MOTIVO DI ESISTERE, PERCHE' IL DOLORE LO HA PORTATO VIA.
    LUNGO LE PARETI DI UN SOGNO INFRANTO, SCIVOLA PIANO L'ULTIMO, LIEVE, PENSIERO D'AMORE.
    RIDOTTA AL SILENZIO DAL TUO SILENZIO, MI ALLONTANO SENZA PIU' VOLTARMI INDIETRO...

  • 26 settembre 2019 alle ore 16:33
    Cercando te

    Ho smesso di cercare i tuoi occhi
    in qualcuno che non sei tu.

    È stata una lunga ricerca
    una fievole speranza.

    Il cuore è rimasto vuoto, così come le mani.
    Senza te non c'è respiro.

    Il buio mi avvolge
    ma il tuo sguardo è dentro di me.

    Sebbene non riesca a trovarlo in nessun altro,
    il suo calore mi scalderà sempre.

  • 27 aprile 2019 alle ore 19:50
    Vorrei...

    Vorrei abbracciarti mentre piangi, mentre lasci scorrere sul tuo viso le tue lacrime più calde.
    Abbracciarti così forte da farti dimenticare ogni dolore.
    Respirare i tuoi pensieri, rassicurare le tue paure.
    Far scomparire dalla tua mente tutta la tua rabbia, nascondere ogni brutto pensiero.
    Vorrei che fossi felice così tanto da scordare il passato.
    Ti vorrei dare un pizzico del mio cuore, solo per farti capire quanto può essere bello amarti.

  • 16 aprile 2019 alle ore 17:09
    Ho smesso di scrivere

    Il foglio è rimasto bianco, le sensazioni sono andate perdute.
    La mia penna ha perso tutto il suo inchiostro ed è rimasta un contenitore vuoto come la mia anima assente.
    Tu sei andato via, e con te se n'è andato anche il mio coraggio, la mia determinazione, la mia voglia di raccontare al mondo di te.
    E il foglio è rimasto bianco.
    Solo scarabocchi e geroglifici, null'altro.
    Assenza di te che davi la forza.
    E adesso non solo il foglio è vuoto, ma anche tutto il resto... perché tu eri tutto il resto.

  • 09 aprile 2019 alle ore 11:59
    Insonnia

    Com'è lunga la notte quando non riesci a dormire.
    Quando con il cuore vorresti essere da tutt'altra parte.
    Quando voli con le ali della fantasia sulla tua isola che non c'è.
    Quando vorresti la sua mano tra le tue a riscaldarti l'anima.
    Quando un suo abbraccio basterebbe a ridarti il sorriso.

    Com'è lunga la notte quando i pensieri non ti fanno dormire.
    Quando il tuo cuore sa che c'è un solo posto dove potresti veramente riposare.
    Quando vorresti solamente dormire abbracciata a lui, ma poi ti accorgi che è solo un sogno.

  • 30 marzo 2019 alle ore 10:32
    Primavera

    Mi ritrovo a guardare la meraviglia della primavera, con il verde degli alberi e i fiori dai mille colori.
    E mi manchi, ma vedo il tuo sguardo nei petali di una magnolia.
    Ti rivedo in una foglia che rinasce sul ramo.
    Sento ancora su di me le tue mani calde che mi sfiorano, come foglie che cadono lievi.
    E il tuo sorriso riappare da un raggio di sole che filtra tra le fronde.
    Primavera sei tu, che vivi sempre dentro me con le tue mille sfaccettature colorare.

  • 20 marzo 2019 alle ore 12:18
    Paradiso

    Scivolavano le tue mani sulla mia schiena nuda, in un attimo di abbandono.
    Languide carezze sulle curve generose che solcavano il paradiso.
    Quanto tempo è passato dall'ultima volta?
    Un istante o l'eternità?
    Ma indissolubile è il fervido ricordo delle tue mani che mi davano piacere.
    Solchi di maestosa Voluttà tra i margini di pensieri irriverenti.
    Noi due in quell'angolo di paradiso che si chiama desiderio.

  • 16 marzo 2019 alle ore 12:05
    Follia d'amore

    Vibrante di desiderio ho respirato la tua poesia.
    Note soffuse aleggiavano nell'aria,
    mentre i corpi caldi reclamavano passione.
    Baci rubati.
    Mani intrecciate.
    Sospiri.
    Leggeri aliti di lussuria.
    Tenerezza di un incontro d'amore che porta alla follia.
    Note di sentimenti tra calici di gusti variopinti.
    Tu ed io in un letto di sogni

  • 16 marzo 2019 alle ore 12:02
    Eri con me

    Eri con me sulle valli sconfinate della memoria.
    Tra la magia dei fiori ad ogni primavera.
    Tra i raggi di sole che squarciano le nuvole.
    Eri con me sulla nostra nuvoletta rosa, ovattata e piena di profumi.
    Un incanto di immagini sull'onda dei ricordi.
    C'era solo il perseverare di una sensazione sottile ma tenace... la mia mano nella tua e nulla più...

  • 16 marzo 2019 alle ore 12:01
    Cuore di poeta

    Vorrei dipingere il mio amore per te, con pennelli di passione, da cui, per ogni pennellata, ne esca fuori un quadro paradisiaco.
    Solo così potrei identificare la qualità dei miei sentimenti.
    Raffinate immagini di sublimi delizie, scandite da attimi di eterno amore.
    Ma non c'è un pittore in me, bensì un cuore di poeta e posso solo scrivere, con parole mai dette, quello che il mio cuore prova per te

  • 16 marzo 2019 alle ore 12:00
    Pensieri rubati

    Pensieri rubati qua e là per descrivere ciò che provo per te.
    Fatti di lunghi silenzi, di pianti e di malinconia.
    Pensieri che vanno lontano, raggiungono il tuo cuore e lì si perdono.

    Lentamente ho imparato che chi ama tanto è sempre il più vulnerabile, perché non si accontenta mai di poco.
    Soffre, ama, combatte solo chi ha donato il suo cuore senza alcun limite.
    E tutti i pensieri che ha rubato per giungere a lui, sono gli stessi che lo hanno ferito.
    Chi ama dà se stesso e non se ne pente.

  • 16 marzo 2019 alle ore 12:00
    Quel bacio

    Ricordo le mie labbra appoggiate alle tue e il sapore di primavera.
    Gli occhi chiusi, la mente persa vagava in cielo.
    Non c'era nulla di più estatico di quel bacio perso nel buio della notte.
    Labbra su labbra, sospiri su sospiri.
    Carezze rubate, momenti d'incanto e ricordi indelebili.
    E ancora le tue labbra sulle mie, unite, attaccate, perse nell'infinito.
    So che un giorno quel bacio ritornerà, per adesso mi cullo nel ricordo.

  • 16 marzo 2019 alle ore 11:59
    Leggendo te

    Ho letto pagine e pagine, cercando di te.
    Ti ho trovato dietro un paio d'occhi che mi guardavano come nessun altro.
    Ho voltato altrettante pagine, cercando di dimenticarti.
    I sorrisi si sono alternati ai pianti.
    I giorni lieti a quelli tristi.
    Tu sei rimasto lì, dentro quegli occhi e tra le pagine dei miei libri.
    E sei ancora lì, nonostante il passare del tempo.

  • 16 marzo 2019 alle ore 11:58
    Tu ed io

    Suggestive immagini di due corpi avvolti nel delirio dei sensi.
    Così immagino noi due...
    Distesi su un tappeto di nuvole, circuiti dal calore del sole mentre ci amiamo turbinosamente.
    Caldi, avvinghiati, stremati.
    Il desiderio pervade.
    La lussuria ci rapisce.
    Sollievo donato da un piacere sublime che completa il nostro amplesso.
    Tu ed io sul resto del mondo.

  • 26 febbraio 2019 alle ore 21:12
    Tutto normale

    Attorno a me persone che si baciano.
    C'è un uomo che suona il clarinetto.
    Musica dolce e soave, romantica.
    Qualcuno batte il piede a suon di musica, qualcuno muove la testa.
    Sembra tutto tranquillo e normale .
    Ed io sono qua sola a pensarti..

  • 23 febbraio 2019 alle ore 19:03
    La forza del mio amore

    Perché io ti amo e tutto il resto non conta.
    Non servono molte parole.
    Non serve ripetersi.

    Il mio amore è diverso.
    Raggiunge vette inesplorate.
    Poi ricade giù nella più profonda desolazione.

    Un amore combattuto.
    Un amore risoluto.
    Caparbio ed imperterrito.
    Che lotta ogni giorno per sopravvivere.

    È semplicemente un amore forte, che fa della follia il suo unico tormento.

    E anche se ti amo, l'amore non basta.

  • 23 febbraio 2019 alle ore 16:59
    Oblio

    Non ho smesso mai di pensarti,
    neanche quando dicevo il contrario.
    Tutti i ricordi sono dentro di me,
    radicati profondamente in un angolo nascosto
    in fondo al cuore.
    Non c'è traccia di pensieri sopiti, tutto è vivo e reale.
    Tu continui a manipolare la mia mente con i tuoi ricordi,
    che portano a rivivere antiche fiamme d'amore.
    Pensieri che accendono desideri mai placati,
    e voglie  fortemente persistenti.
    Giochi di passioni su un letto disadorno,
    ma complice di ogni momento d'amore.
    Non ho smesso mai di pensarti,
    perché il tuo ricordo è più forte dell'oblio.

  • 20 febbraio 2019 alle ore 21:03
    Mi manchi

    Quando mi manchi di più, fingo indifferenza.
    Mi chiudo nel mio mondo e m'illudo di non pensarti.
    Quando mi manchi di più, l'unica cosa che vorrei, è abbracciati.
    E invece mi allontano, sparisco, scappo da tutto ciò che mi lega a te.
    Perché fa male non poterti avere.
    Perché l'unica cosa che vorrei, è stare tra le tue braccia, come quella sera, come quella volta in cui mi hai rubato l'anima.
    Quando mi manchi di più, è inutile fingere di star bene.
    L'unico modo è chiudere gli occhi e tenderti la mano.

  • 18 febbraio 2019 alle ore 15:42
    L'eco...

    L'eco dei miei pensieri si smarrisce nel vuoto.
    In lontananza rimbomba il tuo nome.
    Si spegne, lentamente, tra i sospiri del vento.
    Ritorna più forte di prima da un altro respiro.
    E come un fuoco si riaccende l'eco delle parole perdute.

  • 18 febbraio 2019 alle ore 15:38
    Parole perse

    Parole rubate qua e là per descrivere i giusti pensieri che portano a te.
    Nascoste tra pagine vuote, le ho trovate o inventate.
    Sublimi descrizioni di un amore senza tempo e senza spazio, che vive nel cuore di un'anima diversa.
    Di chi ha saputo dare e rinunciare.

    Parole trovate per caso, tra pagine colme d'amore.
    Parole che riempiono gli spazi vuoti lasciati dalla tua assenza.
    Parole che riportano a te nei giorni più bui.
    Parole silenziose o rumorose.
    Parole forti di chi non sa smettere di sperare