username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Giuseppina Ganci

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Giuseppina Ganci

  • 24 marzo 2018 alle ore 22:41
    M'illudo

    M'illudo
    di poter giocare con il vento 
    e, tra le sue braccia leggere,
    raggiungerti.

  • 11 marzo 2018 alle ore 20:21
    Al di là nell'ombra

    L'ombra non protegge il cuore, dal dolore di un'assenza.
    Non copre la mancanza e neppure la nostalgia di un abbraccio.
    Non dà conforto se non ci sei.

    L'ombra finge di fare buio, di coprire, di nascondere, ma in realtà fa una luce immensa in fondo al cuore.
    Perché in fondo al cuore, ci sei sempre tu.

  • 15 febbraio 2018 alle ore 13:22
    Qualcosa di forte

    E ti penso ancora,
    nonostante il freddo dell'inverno,
    nonostante i lunghi addii,
    nonostante la carezza del vento tra i miei capelli.
    Un pensiero fugace, ma intenso e persistente, che si intrufola nella mente come un goccia che pervade il terreno.

    E ti penso ancora,
    come il ricordo più bello,
    come la neve che scende leggera,
    come la tempesta che provoca le maree.

    Ti penso ancora,
    perché sei qualcosa di forte da ricordare

  • 01 febbraio 2018 alle ore 12:55
    Pensiero di te

    Il pensiero di te è persistente.
    Non dura da un giorno e non finirà con il passare dei giorni.
    Il pensiero di te, mi porta verso luoghi che rasentano la fantasia, ma che nel mio cuore, sono molto reali.
    Ti penso e sorrido, perché sei ciò che voglio.
    Sei il mio pensiero costante, insistente, irriverente, appagante.
    Sei un pensiero assordante, nel cuore e nella mente.
    E soprattutto sei quel pensiero che rende dolce ogni altro mio pensiero.

  • 29 gennaio 2018 alle ore 17:41
    Il cuore non si vede

    Non puoi vedere il mio cuore.
    Lui è così ben nascosto, che puoi solo immaginarlo.
    Non ha una forma.
    È solo una linea immaginaria, disegnata nella mente di chi sa guardare.
    Un puntino, che d'improvviso diventa immenso, verso chi sa leggergli dentro.
    Un cuore ferito e solitario, capace ancora di amarti.
    Un cuore che nasconde in sé una poesia mai letta.
    Non puoi vedere il mio cuore,
    perché è troppo ben nascosto,
    e solo chi sa scavare a fondo,
    saprà cosa vi si nasconde.

  • 21 gennaio 2018 alle ore 12:39
    M'illumini

    Così mi illumini le giornate.
    Un fascio di luce iridescente che pervade tutto il mio mondo.
    La luce che splende dai tuoi occhi,
    è un faro nella notte buia,
    che penetra nell'oscurità dei miei ricordi.
    Il pensiero che tu sia in qualche parte del mondo ad attendermi, rende i miei giorni luminosi e pieni di speranza.
    Speranza di tornare tra le tue braccia come un tempo, dove tutto era pura luce.
    E i sogni erano la dolce realtà.

  • 18 gennaio 2018 alle ore 10:50
    Ingiusto

    Chissà perché il sole sorge anche senza di te ?
    Senza che i tuoi occhi possano più guardarmi?
    Chissà perché c'è ancora l'alba e il tramonto?
    Perché il mondo continua a girare?
    È una cosa ingiusta.
    Scorretta.
    Tutto avrebbe dovuto smettere di esistere, nel momento in cui tu non ci sei stato più.
    Tutto c'era, solo perché c'eri tu...

  • 15 gennaio 2018 alle ore 17:12
    Oltre le favole...

    Perché se tu fossi qui, tutto sarebbe diverso.
    Potrei amarti come io so amarti.
    Potrei donarti me stessa, senza più riserve.
    Potrei raccontarti del mio amore per te.
    Quell'amore che tu conosci così bene.
    Un amore oltre le favole...
    Oltre te e me...

  • 19 dicembre 2017 alle ore 11:05
    Caro diario...

    Ho iniziato a scriverti per parlarti di me.
    E un po' anche di lui.
    Ti ho raccontato i miei sentimenti più intimi, tutti i miei dolori, le mie follie e anche le mie gioie.
    Tu hai conosciuto tutto di me.
    Ciò che ero.
    Ciò che sono.
    Ho riversato in te, tutta me stessa, semplicemente donandomi.
    E non ti ho nascosto nulla.

    Caro diario...
    In te ho riposto tutte le mie emozioni, appassionandomi, dilungandomi, tergiversando.
    Imperterrita ti ho raccontato di me.
    E di lui.
    Lui che è stato il mio sogno, la mia illusione, il mio tormento, la mia passione, la mia vita.
    Lui che è stato tutto.
    Lui che non finirà mai di essere lui.

    Caro diario...
    I ricordi si sono succeduti l'uno all'altro, fluendo vividi e appassionati.
    I ricordi di noi e di tutto ciò che avrebbe potuto essere e non è stato...

  • 19 dicembre 2017 alle ore 11:03
    L'isola che non c'è

    Sono partita su un aereo immaginario, verso lidi stupendi e meravigliosi, creati dalla mia mente.
    Luoghi fantastici e fantasiosi dove solo tu ed io esistevamo.
    Tu ed io.
    Noi.
    Lì, stesi al sole.
    Mano nella mano.
    Vicini.
    Indivisibili.
    In un mondo tutto e solo nostro.
    Creato soltanto per il nostro piacere.
    Dove vivere e viverci.
    Dove amarci senza riserve.
    Ho creato il nostro mondo, intimo e privato, solo per poterci amare.
    La nostra isola di paradiso.
    La nostra isola che non c'è...

  • 19 dicembre 2017 alle ore 11:02
    Un amore che finisce

    Così finisce qualcosa che sembrava grande.
    Resta solo un'immensa solitudine, una voragine attorno all'anima.
    Così finisce un grande amore, nel vuoto del silenzio, con parole mai dette.
    Un silenzio talmente rumoroso che urla tutto il proprio dolore.
    Ma è un silenzio che porta pace, la pace di un amore che finisce.

  • 16 dicembre 2017 alle ore 12:42
    Calda...

    Distesa,
    leggera,
    sospiri di passione.
    Corpo caldo,
    vibrante,
    che anela solo a languide carezze.
    Seni nudi,
    offerti a mani possessive,
    piene di un desiderio che toglie il respiro.
    Corpo fluido e malizioso,
    che aspetta solo di essere appagato, in una erotica danza senza tempo, che trascina i cuori in un vortice di deliziosa passione.
    E solo i sospiri, racconteranno tutte le parole mai dette...

  • 16 dicembre 2017 alle ore 12:35
    Mi manca

    Mi manca tanto l'uomo che pensavo che tu fossi.
    Quello che avevo idealizzato,
    quello che sapeva prevenire i miei desideri.
    Quello che sapeva coccolarmi, assecondarmi, accontentarmi.
    Quello che era presente anche senza esserlo.
    Quello che mi cercava, mi desiderava, mi faceva sentire importante.
    Quell'uomo che all'improvviso è scomparso nel nulla, rivelandosi, purtroppo, simile a tanti altri.
    Quell'uomo che ha smesso, senza saperlo, di essere la presenza fondamentale della mia esistenza.

    E adesso mi manca.
    Come l'aria.
    Come l'acqua.
    Come tutto ciò che ci aiuta a sopravvivere.
    Mi manca quell'uomo  che è stato mio, e che non smetterò mai di cercare.
    Perché so che non mi accontentero' di nessun altro.

  • 07 dicembre 2017 alle ore 11:34
    La pace dell'anima

    Disorientata tra le nebbie dei ricordi, mi trascino in un mondo che non mi appartiene.
    Girovago solitaria tra i miei mille pensieri contrastanti, cercando lidi di pace
    La pace dell'anima, il riposo dei pensieri, dopo giorni bui e silenziosi.
    Attimi rubati ad un amore che non tornerà ma che continua a tormentare il cuore, in assordanti sinfonie di ricordi.

  • 05 dicembre 2017 alle ore 20:09
    Avvicinati

    Ti devi avvicinare a me
    per sentire il mio profumo,
    per cogliere i miei pensieri.
    Da lontano tutto è irreale,
    sembra la stessa cosa,
    ma non lo è.
    Le distanze distorcono,
    illudono,
    mentono,
    ingannano.
    I pensieri lontani, a volte, occupano spazi che andrebbero lasciati vuoti.

  • 08 novembre 2017 alle ore 20:58
    Al di là di tutto

    Sei l'acqua limpida di una fonte intoccabile.
    Un paradiso impossibile persino da immaginare.
    Sei un astro irraggiungibile.
    Un deserto inesplorato.
    La cima di un monte che non potrà mai essere scalato.
    Sei uno specchio che non potrà mai riflettere la nostra immagine.
    Un torrente in piena, impraticabile.
    Un sentiero scosceso e irto.

    Ma sei il fuoco con cui mi sono bruciata.
    Sei la più forte delle tentazioni che non posso eliminare.
    Sei il desiderio più grande e più forte, che mi ruba l'anima in ogni momento.
    Sei quel filo sottile che mi permette ancora di vivere.
    Perché tu ed io siamo una cosa sola, al di là di tutto.

  • 08 novembre 2017 alle ore 20:57
    Un amore silenzioso

    Quanto può far male un amore silenzioso?
    Un amore da ecclissare, un amore di cui non puoi parlare.
    Quell'amore che si nasconde allo sguardo di chi non sa guardare, di chi potrebbe fraintendere, di chi non sa capire.
    Un amore coperto da un velo sottile che cela sentimenti forti, intensi, assoluti, ma di cui non si può parlare a nessuno.
    Un amore silenzioso...che non avrà mai un domani

  • 05 novembre 2017 alle ore 11:54
    Quel giorno...

    Arriverà un giorno in cui ti ricorderai di me.
    Ripenserai a quanto fosse grande il mio amore per te, e ti renderai conto che mai più nessuno potrà donarti un simile sentimento.

    Arriverà un giorno in cui, i miei occhi ti riappariranno all'improvviso, e solo allora capirai quanta luce ci fosse in fondo ad essi.
    Luce che proveniva dal cuore.
    Luce che significava profondo amore.

    Arriverà un giorno in cui ti renderai conto che io non ci sono più, perché tu mi hai lasciata andare.
    Perché era troppo difficile trattenermi.
    Perché era più facile staccare la tua mano dalla mia.
    Perché rinunciare è sempre più facile che trattenere.

    Quel giorno, saprai con certezza che io ero l'amore.

  • 21 settembre 2017 alle ore 12:14
    Tu mi manchi

    Non sono più il tuo primo pensiero al mattino, e nemmeno l'ultimo la sera.
    Sono solo un lontano ricordo perso tra le nubi del passato.
    Un fruscio ormai impercettibile, solo una leggera foglia mossa dal vento.
    E tu, che invece continui a stare ben stretto dentro il mio cuore, mi manchi.

  • 16 settembre 2017 alle ore 16:22
    La strada vuota

    E mentre io sto ancora pensando a te, tu stai già pensando ad un'altra.
    Mentre io mi struggo ancora per te, tu stai già guardando altri occhi.
    I pensieri continuano su una strada che non porta a niente, una strada vuota come la mia anima, dove i sogni, ormai, si sono persi nel nulla.
    E nessuna voce potrà mai sostituire la tua.
    Perché quella voce aveva un battito, una eco, un suono unico ed insostituibile.

  • 30 agosto 2017 alle ore 8:39
    Nel silenzio

    Hai lasciato la mia mano proprio quando avevo bisogno che mi tenessi più stretta.

    Mi hai lasciata andare, lentamente, volutamente, silenziosamente...
    Ma nel silenzio, ho sentito ancora più forte tutto il dolore della tua assenza.
    La tua lontananza.
    La tua mancanza.
    La tua disattenzione.

    Hai lasciato il vuoto tra di noi,
    cancellando in un soffio, ogni attimo, ogni ricordo, ogni sussurro...
    La mia mano non è più tra le tue,
    ma nel silenzio, io sento tutto il tuo rumore.

  • 24 agosto 2017 alle ore 19:16
    Pace

    Non c'è un attimo di­ pace 
    da quando tu non ci ­sei.
    Il cuore vuoto, l'an­ima in frantumi, la m­ente solitaria.
    Non ho più te, ­
    e il sole non splend­e più...

  • 09 luglio 2017 alle ore 20:44
    Trovarti...

    Ti ho saputo amare, in un modo a me sconosciuto.
    Un amore che non avrei mai immaginato, con gesti, azioni, parole, sentimenti del tutto ignoti.

    Ti ho saputo amare, di un amore puro, diverso, unico ed essenziale, fatto solo di amore.
    Nessuna barriera, nessun limite, nessun valico da sormontare.

    Ti ho saputo amare di un amore unico, che mi ha trasformato cuore e mente.
    Adesso, però, devo volo trovarti...

  • 26 giugno 2017 alle ore 11:25
    Sguardi

    Ho letto i tuoi occhi, così infiniti e veri.
    Pagine così ricche di emozioni, dentro le quali ero sicura di non perdermi.
    Sguardi che dicevano mille parole d'amore, così appassionate da travolgere il cuore.
    E i tuoi occhi hanno parole così chiare
    che ogni dubbio viene subito fugato,
    per lasciare spazio a sicurezze senza tempo.

  • 08 giugno 2017 alle ore 12:34
    Notti insonni

    Notti insonni, passate a leggere un libro.
    Col cuore vuoto e chiuso, solitario.
    Parole su parole, accavallate le une alle altre, stridule, senza senso.
    Parole che si alternano a sentimenti confusi, a pensieri, a immagini.
    Notti insonni su un letto freddo, triste e sconsolato, a volte variopinto, a volte grigio e tetro.
    Ma i sogni riaffiorano, insieme ai desideri che sembravano assopiti.
    E tutto ritorna alla mente, durante le notti insonni.