username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Laura Lapietra

in archivio dal 24 set 2017

02 maggio 1980, Bari - Italia

mi descrivo così:
Amante dell'arte in tutte le sue forme e colori.

20 luglio alle ore 18:45

Lemma D'amore

Lascio che sia il cuore a scrivere le parole dell’anima. Lascio che siano le emozioni a dare colore a quello che sento, mentre vivo ciò che affiora nella mente mentre domina il destino che creo giorno dopo giorno accanto a te che sei l’unica ragione di gioia nella vita mia. Così, nella bellezza della pura semplicità delle parole prive di tante espressioni che rendono pacchiani quei momenti luminosi che sanno esprimere autenticità di ardori nella nostra vita. Così, con quella melodia nell’ aria dalla fragranza del cuore che annebbia il mio futuro segreto nascosto dagli sguardi che non saranno mai così ansiosi di conoscerlo, per non disperdere col tempo presente quella foga di perdersi nel nostro ricercarci, finché l’intensità del nostro cuore ci formi come un unica fonte di particella che plasma incessantemente il nostro bene comune la fiamma reciproca del nostro amarci per cui dedichiamo anelito di vita in spasimo insieme, sotto lo stesso tetto per custodire con generosa gelosia quel tesoro reso regno reale che mai nessun anello d’oro e promessa nuziale potrà mai incatenare nel terreno l’essenza del cuore, poiché è più alto l’estratto dell’anima in amore di quel livello di dedizione sottomessa all’affetto tra le righe di carta, poiché il volto della bramosia non si mostra in nessun altro modo all’infuori che, viversi fedelmente ogni istante senza quel bisogno di costringersi attraverso documenti sacri, che un giorno potrebbero cambiare viso e carte in tavola. Lascia che siamo noi a scrivere la nostra storia attraverso le nostre parole tradotte in emozioni! Così, semplicemente senza tante strofe costruite a regola d’arte. Così, nella delicata profondità d’anima in cui si perde il nostro inconfutabile amore. E lascia che sia così, come arriva tra il bene e il male tra malattia e salute nella prosperità e povertà. Così, come arriva per proiettarsi nel vortice delle sue innumerevoli prove, ma insieme, nello stesso sentiero con lo stesso cuore che pulsa per noi nella nostra unica vita, insieme ma da sposati nel cuore.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento