username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Lora Boccardo

in archivio dal 29 giu 2015

04 marzo 1948, Torino - Italia

segni particolari:
Nessuno

mi descrivo così:
Scrivo per piacere personale. Non ho quindi una biografia in questo senso e non ho mai pubblicato niente, tranne che sul mio profilo di Facebook nelle "note".

04 aprile 2016 alle ore 21:40

Senza Titolo

I nostri sguardi vagavano sul prato
brillante di rugiada nell'aurora,
raccontandoci sogni e desideri.
Il cielo là sopra di noi,
come un immenso azzurro scrigno
di piccole bianche nubi ricamato,
era lo specchio di un futuro chiaro
che potevamo afferrare con le mani.
Risate esagerate fra l'erba quel mattino,
discorsi arditi di improbabili progetti,
puri profondi incrollabili ideali.
"Pronti a lottare se ce ne fosse il caso":
tu lo dicevi masticando un fiore.
E poi giocavi ed io ti rincorrevo,
le nostre voci si perdevano lontano.
Di corsa a scuola che si è fatto tardi
fra un bacio, un ciao, una carezza...a dopo!
Oggi son qua. Ti ho portato un fiore.
L'ho raccolto nel prato qui vicino.
Tu mi sorridi da una fotografia
nel piccolo deserto cimitero.
Sembra ormai così lontano quel mattino!
Eppure era soltano un anno fa.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento