username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Lorenzo Damelio

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Lorenzo Damelio

  • 26 luglio 2010
    La rosa del pensiero

    Questo è un pensiero viola
    Coglilo prima che vola
    Verde è l'arancio
    Della primavera è l'avanzo
    Bianca è la rosa
    Che sull'estate si posa

  • 22 giugno 2009
    Terra, scultura d'acqua

    Terra, mia dolce divinità
    Infinito inganno per l'anima mia
    Mi illude la serenità della tua natura

    Terra, scultura d'acqua
    Vittima del futuro dei fanciulli
    Innocente attendi, credendoti immortale

    Terra, cornice d'umanità
    Cosa resterà di te, a causa nostra
    Forse lacrime nel torrente Speranza?

  • Un'eco lieve sfiora delicate spalle
    Tanto il mare spumoso mi ha donato
    Nel suo ritrarsi, mutandomi in sabbia.

    L'alba è il tramonto dei nostalgici
    Ove gli scogli diventano trampolini
    E la felicità una voglia saltellante.

  • Maestoso nulla che tutto ricopre
    Bufera delicata che mi accarezza il viso

    Disperde, come una favola, ogni confine
    E la sua compagnia mi fa ringiovanire

    Mi desto contemplando una pace magica:
    Sono fiocchi di fanciullesca saggezza

    Neve, armonia dei sentimenti
    Meraviglia d'interminabile stupore

  • 24 novembre 2008
    Lacrime, compagne di viaggio

    Singhiozzo rapito dai miei dubbi
    E dalla mia sfrenata volontà egoistica

    Riempo i miei vuoti del nulla
    E mi sento pozzo profondo e muto

    Medito nell'intima solitudine
    Dei miei eterni, lagrimanti, desideri

  • 06 ottobre 2008
    Le tue labbra su di me

    Il tuo sguardo selvaggio
    Mi ha inebriato di profumi

    Le tue favole d'incanto
    Mi contaminano al ricordo
    Delle tue labbra su di me

    Ma ho paura di farmi felice
    E ammettere ciò che sento in me

  • C'è chi per me ha rappresentato una stagione
    Vorrei che te con me ne condividessi più di una

    Se sarai oceano inquieto, ti cullerò tra le mie stelle
    E se ti sentirai mare calmo tenterò di commuoverti.
    Ti porterò con me, per quei terreni da te mai assaggiati
    E saremo in eterno viaggio, a riempire deserti di compagnia

    Lontano da un mondo troppo a lungo temuto ed amato,
    Sfiorando le nostre anime faremo nascere scintille di speranze
    Per chi un giorno verrà ad ascoltare la nostra passione
    Acquietata solo nel fuggire da tutto ciò che ci sta attorno

    Se ti fiderai non potrò deluderti, mi basterà il tuo sorriso
    E lingue di torrenti sorgeranno da ogni dove, in tuo nome.
    (saranno i miei bei pensieri per te, il mondo e gli amanti)

  • 22 settembre 2008
    La mia paura di volerti bene

    Nella mia paura di farti felice
    Sono vicino a perderti, ma
    Non posso sopportare l'idea
    Di saperti lontano da me.

    Sarà la notte a prenderti
    E a cullarti con le sue stelle.
    Tutti i miei sensi avrai
    E potrai condividerli con me.

    La nebbia lentamente sparirà
    Dal mio sguardo verde chiaro
    Come gabbiano all'orizzonte
    Verso un più tranquillo porto.

  • 02 settembre 2008
    Giace in terra d\'argento

    Se n'è andato strappato dal
    Mare, prima madre su cui
    Aveva posato fresche pupille

    Se n'è andato senza aurore
    Vortice di sogni spezzati
    Con il vento in fronte a sè

    Se n'è andato sfidando
    Ingiustizie del suo tempo
    E l'armonia del suo viso

    Ora la sua ancora giace
    In terra d'argento lontana
    Pure alla migliore fantasia

  • 01 agosto 2008
    Occhi

    Mia più cara ossessione
    Verrà l'attimo in cui
    Smetterò di aprirli sognando?

  • 01 agosto 2008
    Bocciolo in fiore

    Sono un bocciolo in fiore
    Amante delle atroci bellezze
    Che paventano la vita

  • 23 giugno 2008
    Figlio della terra

    Mi sento figlio della terra
    Nato senza un senso artificiale

    Tutto quello che facciamo ha un che di vano
    Preferisco osservare lepri e farfalle incoscienti
    con un lieve sorriso, pensando alla vita

    E riempire il vuoto che ci è stato dato

  • 23 giugno 2008
    La mia solitudine

    La mia solitudine è un vecchio nostalgico che
    Guarda il mondo con il cuore di un bambino.
    Tutta quella pace che non ha saputo apprezzare.

  • 09 maggio 2008
    Temo la paura

    Mi sento inseguito e solo
    Senza un porto verso cui remare
    Temo la paura ed il suo buio
    E soffro inverni passati
    Nell'oblio di ricordare
    Con pianto spezzato da
    Sprazzi di luce incantevole

  • 28 aprile 2008
    Amante sconosciuta

    Fiaba da me lontana, abbagliante
    Natura per conoscenza, muta.
    La tua bellezza mi invade l'anima
    E mi trovo nudo innanzi alla tua storia.

  • 18 aprile 2008
    Terre di nessuno

    Lungo il mio cammino
    Terre di nessuno
    Mi han ammaliato

    Impervie montagne
    Disperse ho affrontato
    E valli selvagge con
    Triste fiducia nel futuro

    Un balzo nel vuoto spesso
    E' un desiderio troppo ardito
    Da consumare con saggezza
    Nella sua folle volontà

  • 17 aprile 2008
    Trame d'incanto

    Trame d'incanto
    Si spengono sfumando
    In un intreccio di pensieri

    In punta di piedi
    Attrai e lasci senza fiato.
    La tempesta è fatale
    agli occhi dei poeti

    Lotto ogni respiro
    Per scolpire le tue curve
    Sul mio nudo corpo

    Le tue labbra
    Una distesa di coralli
    E mura dei segreti più intimi

  • 11 marzo 2008
    Lottando nel mio mondo

    Avrei bisogno di viaggiare
    Poi voltarmi e urlare al vento
    La mia rabbia prima di fuggire

    Verso la furia di un mondo ribelle
    Sui miei passi rosso fuoco
    Tirerò fuori pugni e calci

    Avanzerò in natura sconvolta
    Lottando con spirito libero
    Americhe scomparse troverò

    Nuovi graffi e ferite
    E scoprirò la forza
    Di non avere protezioni

  • 11 marzo 2008
    Amo il temporale

    Bagliore dei segreti
    Passione della notte
    Dolce fonte di nostalgia

    Amo il suo pianto isterico
    Visione profonda in me
    Irrequieto sognatore

  • 04 marzo 2008
    Il mio perfetto caos

    La notte passa rapida senza te
    Sfuggente e infuocante passione.
    Tronfia di pura vita e disequilibrio
    Doni l'infinito ad ogni bellezza

    Amor mai compiuto
    Viaggio su dolci colline inviolate
    Lungo desideri misteriosi e vergini
    Disordine mentale e del mio sangue

    Te sei il mio perfetto caos
    Potrò mai raccontarti senza
    Avere di te il sorriso negli occhi?

  • 31 gennaio 2008
    Viaggio chiaroscuro

    Ombre innamorate si attorcigliano
    Lungo tenere tende blu elettrico
    In preda e vittime della piacevole
    Energia frizzante dell'inspirazione

  • 31 gennaio 2008
    Amore passato

    Penso al tuo nome
    E più non provo emozione.
    Soffro di non saper piangere.
    Eppure sono a cavallo di attimi
    Che ho sognato con te, ancora:
    Io ero il cielo, tu il sole.
    Ora sei parte del mio cuore.
    Io, il mantello che più non vuoi indossare.

  • 31 gennaio 2008
    Virgole di poesia

    Riccioli d'aria
    Nascono e si disfano
    Tra le mie dita.
    Virgole di poesia.
    Estasi del niente
    Sospesa come pace
    Al centro di un ciclone.
    Vibrazioni della quiete.
    Riposo dolce delle onde.

    Leggere curve verde mare
    Si fanno mia veste mentre
    Violini crescenti guidano
    L'orchestra continua della vita.

  • 10 gennaio 2008
    Amare

    Tanto coinvolge
    Quanto stravolge.
    Eppure è un attimo.

  • 31 dicembre 2007
    Tra le mie braccia

    Si è spenta così l'alba di una vita
    Sequenza di attimi straordinari
    Ticchettio di secondi ed emozioni

     

    E mi ha lasciato senza più pace
    Da solo, con brividi taglienti
    Accesi di cupezza e dolore

     

    Tra lame incandescenti
    Fuoco che non scalda, ma
    Gelo che brucia lento in me

     

    Laggiù i miei pensieri più cari
    Dispersi tra sprazzi di luce
    Al riparo da neve e cenere

     

    (Nella mia anima, tra le mie braccia
    Ancora una speranza corre come
    Un cerbiatto nel tuo sguardo libero)