username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Luciano Ronchetti

in archivio dal 29 set 2018

03 novembre 1962, Taranto - Italia

mi descrivo così:
Non ho esperienza letteraria pregressa.Libero pensatore,poeta, appassionato di arte, musica,cinema (e altro ancora), sport nonché "venditore di parole" (in genere, però, alle belle donne, ed anche a quelle meno belle, le regalo!) a cui piace scrivere di tutto - e su tutto:cittadino del mondo intero

15 maggio alle ore 18:04

Donne in gabbia

Liberate ier sera
sul far dell'undecim'ora:
in cielo brilla una solitaria stella, ma la luna è illune...
inferriate nel cortile divelte dal sonno&camerate
raggianti di silenziosa tristezza.
Liberate ier sera
sul far dell'undecim'ora
ma poi rimesse in gabbia: al cantar del gallo...
urli dappertutto, urla - grida -
strazianti, infermieri al galoppo
qua e la
medici in visibilio nelle corsie l'inferno:
 - Sbrigati, Cacciapuoti, il valium il valium...
 - Dai, sù chiama Rostagno: che avvisi il professore
 - Sì, dottore, sarà fatto...
 - Dai, sbrigati, sù, il valium il valium...40 50
90 NO, 80 milligrammi
Nelle corsie l'inferno...
ammattite...: di nuovo? NO, NO NO...
Lugubri presagi: "camicia di forza" ovvia conclusione,
di nuovo indosso su "letto di contenzione"!
Questa SIGNORI, è la vita delle donne in gabbia...
andirivieni da matti di tutte le donne (matte) in gabbia del mondo;
E non c'è taser, né manetta, né TSO, né bastone, né "cicca" che tenga, credetemi!!!!

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento