username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Luciano Ronchetti

in archivio dal 29 set 2018

03 novembre 1962, Taranto - Italia

mi descrivo così:
Non ho esperienza letteraria pregressa. Libero pensatore, poeta, appassionato di arte, musica, cinema (e altro ancora) nonché "venditore di parole" (in genere, però, alle belle donne, ed anche a quelle meno belle, le regalo!) a cui piace scrivere di tutto - e su tutto: cittadino del mondo intero!

06 giugno alle ore 23:37

Invocazione: al mare, al mio - nostro - "big-brother" oceano

O mare azzurro oceano, dell'infinito
voce
fuoco sei, ribolli tu di pene e di passioni
e latenti desideri hai
che teco
porti sin dalla tua foce.
Inseguendoti va il vento,
e ti percuoton l'onde,
ti ravvivan le stelle
- specchio della luna - ...
ma tu lì,
a scrutarci
impassibile, immutabile
al trascorrer del tempo,
a tutto...tu quiete
infondi come pur tempesta: ed il sacro
albatro a far da vedetta,
su color che si spaurano
o van perdendo la rotta, sempre!
Giammai
da nessun posto, perciò
- in mia vita -
(così) tanto bene stetti
come quand'ero di fronte a te: da solo...
- tu ed io "big-brother", con noi stessi
insieme -
e nel tuo splendor e mistero
stringendoti a me tutto
t'ammiravo, o mare oceano!

Taranto, 22 luglio 2014.

 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento