username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Luciano Ronchetti

in archivio dal 29 set 2018

03 novembre 1962, Taranto - Italia

mi descrivo così:
Non ho esperienza letteraria pregressa. Libero pensatore, poeta, appassionato di arte, musica, cinema (e altro ancora) nonché "venditore di parole" (in genere, però, alle belle donne, ed anche a quelle meno belle, le regalo!) a cui piace scrivere di tutto - e su tutto: cittadino del mondo intero!

30 agosto alle ore 21:48

(La) vita è...

                                                                                          "Fottuta vita di merda,
                                                                                           devi cambiare" (un compagno                                                                                             autonomo) 

La vita scorre veloce, passa come un fiume in piena
e travolge ogni cosa,
passa come un treno in corsa che mai si ferma,
come un fiore in pena prima di appassire.
La vita ti scappa via (di mano), sgusciante e subdola
scappa via a volte, senza dare a nessuno
il tempo di acchiapparla
la vita può essere una brezza marina, lieve e sottile,
che il volto ci accarezza nelle calde notti estive
ed intenerisce l'anima nostra
oppure un gelido vento, selvaggio e crudele
che incessante soffia d'inverno, sul nostro cuore
rendendolo un piccolo informe ammasso di ghiaccio.
(La) vita è...
in un soffio di polvere che l'aere pervade
in un mucchio di terra sopra cui camminiamo;
è...
come un soffio di polvere di cui noi siam fatti,
come un mucchio di terra a cui noi torniamo.
(La) vita è...
notturna nebbia o rugiada mattutina;
è...
neve candida o magica brina;
(La) vita è...
un luccicante sfavillio di colori
è...
un misterioso lunghissimo afflato,
un lunghissimo misterioso viaggio.
(La) vita è...sogno:
il sogno di abbracciare la donna amata
di notte e di giorno,
di regalarle un sorriso
ed un mazzo di violette e gelsomini;
(la) vita è...
il quadro d'una donna che sorride;
è vera come lo sguardo d'un bambino,
oppure è l'amore vero d'una madre 
per il proprio bambino.
La vita è come quella di un uomo o di un'auto
che camminano controvento o contromano
in un deserto o sull'autostrada: poco più d'un miraggio!
(La) vita è...
il tempo d'aprire la finestra
affacciarsi a guardare per strada
e poi richiuderla;
la vita ti da appena il tempo d'aprire una finestra,
affacciarti a guardare per strada
e poi richiuderla;
è un lucido miraggio, è...giusto un'illusione!
La vita è come un magico flipper
dove la pallina, seppur impazzita,
non provoca mai (il) tilt;
è come un'infernale giuoco, come la roulette russa
dove la pallina non c'è, ma la posta in palio è...la vita stessa:
un colpo solo
nella canna della pistola puntata alla testa e,
dopo aver premuto il grilletto
si vive o si muore, sei dentro o sei fuori!!
La vita è come una partita a carte
giocata con un mazzo di carte
senz'assi nel mazzo: ma quella partita non è truccata!
La vita è un labirinto, come un labirinto
da cui è difficile, a volte impossibile, uscire:
è riuscire a trovare l'uscita di quel labirinto
(La) vita è...
riuscire a sciogliere 10 100 1000 nodi (per volta)
è...
sapersi districare in 10 100 1000 incroci (alla volta)
è...
dover trovare il bandolo della matassa, sempre e ad ogni costo!
La vita ti delude sempre e ogni volta di più,
ti prende spesso a calci nel culo
ma ogni volta poi si torna ad amarla più di prima:
(e) la si ama più di prima, la si ama come fosse una giovane tenera fanciulla!
(La) vita è...domande e risposte
è...soprattutto domande:molto meno risposte;
è tante domande senza risposta: è...soprattutto
domande senza risposta!
(La) vita è...tutto e niente,
è...soprattutto niente: molto meno tutto;
(la) vita è...
triste verità o sincera gentile menzogna
è...la cruda realtà d'ogni giorno (gran bella rogna!)
(La) vita è
affrontare a viso aperto il destino: andargli incontro ad occhi aperti;
ed alla fine, in fondo,
ognuno è solo con sé stesso!
(La) vita è...
andare incontro al proprio destino,
è...
appuntamento con la morte:
ed alla fine, in fondo,
abbiamo tutti il conto da pagare!
La vita è come un vecchio film già visto
o come una vecchia canzone già ascoltata;
è come un libro già letto,
una frase già scritta
o una parola già detta:
ti sorprende sempre, però...
maledetta fottuta vita di merda: sei bellissima!

"Ma chi sa se la vita somiglia
al fanciullo che corre lontano..." (Sandro Penna, 1906-1976).

Taranto, 4 settembre 2012.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento