username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Luciano Ronchetti

in archivio dal 29 set 2018

03 novembre 1962, Taranto - Italia

mi descrivo così:
Non ho esperienza letteraria pregressa. Libero pensatore, poeta, appassionato di arte, musica, cinema (e altro ancora) nonché "venditore di parole" (in genere, però, alle belle donne, ed anche a quelle meno belle, le regalo!) a cui piace scrivere di tutto - e su tutto: cittadino del mondo intero!

03 settembre alle ore 9:59

Ragazzo di strada

Ragazzo di strada...tu
che cammini di fianco alle folgori
e porti il senso della morte in destra tua mano,
destin affronti e malasorte, e deridi i tuoi dolori
quando andando vai, ammirando stelle lassù
in ciel (o) lontano
"Non sei stanco ancor ragazzo?"
No, certo, non lo sei giacché
(tu) sei un lurido bastardo pazzo: e così
a quel modo camminerai finché vuoi!
Lungo le tue strade, in quelle strade
ognun straniero usa il cuore o la mente
come vuole e quando crede,
non per ciò che vede ma non sente
ragazzo di strada...animale di notte
morto che cammina: a fari spenti nella coltre
di polverose nebbie e strane rotte. 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento