username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Marcello Fois

in archivio dal 16 giu 2015

20 gennaio 1960, Nuoro

segni particolari:
Non scrivo soltanto di narrativa, ma anche sceneggiature e teatro

mi descrivo così:
Esponente della "nuova letteratura sarda", nella mia carriera da scrittore ho vinto molti premi letterari. Tra questi, il premio Scebarnenco nel 1998 con il romanzo "Sempre caro".

16 giugno 2015 alle ore 11:46

L'importanza dei luoghi comuni

di Marcello Fois

editore: Einaudi

pagine: 132

prezzo: 9.35 €

Acquista `L'importanza dei luoghi comuni`!Acquista!

Due sorelle. Due caratteri agli antipodi. Due destini apparentemente diversi. Un unico mondo, il primo, quello dei genitori, le accomuna. Per il resto, Alessandra è quadrata, pignola, aggressiva e rancorosa. Marinella no, appare fragile, si stupisce della vita e delle persone come farebbe una adolescente, eppure ha quarantotto anni. Sono gemelle, Alessandra e Marinella. Il padre le ha lasciate che avevano solo otto anni, ma il tempo è passato senza che le ferite si siano rimarginate, per loro. In un appartamento spettrale, abitato da suoni e antiche paure, le due sorelle proveranno a fare i conti con se stesse, senza riuscirci. Il romanzo di Marcello Fois prende allo stomaco, che è poi esattamente quello che l'autore vuole, e snuda le ferite di ognuno di noi. Le nostre due metà, i nostri modi di essere, ciò che abbiamo rinnegato e quello che siamo stati, talvolta. Il nostro doppio, insomma. La fragile Marinella (che perde tutte le battaglie ma vince la guerra), è meno indifesa di come vuol sembrare. Come tutte le persone "toste", può permettersi di mostrarsi meno forte di ciò che realmente è. Alessandra non vuol credere nemmeno a ciò che vede, invece, e finirà per perdere di vista l'evidenza. Alla fine, quanto inutile dolore nell'incapacità di perdonarsi...

recensione di Tullia Bartolini

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento