username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Marco Bo

in archivio dal 23 mag 2013

Periferie del mondo

mi descrivo così:
"Chi può dire di che carne son fatto? Ho girato abbastanza il mondo da sapere che tutte le carni sono buone e si equivalgono ma è per questo che uno si stanca e cerca di mettere radici, di farsi terra e paese perché la sua carne valga e duri qualcosa di più che un comune giro di stagione" C. Pavese

24 marzo 2017 alle ore 12:03

La terra che nessuno ha promesso

Sotto questo grigio cielo di periferia andare da soli 
dove nessuno conosce il tuo nome
dove tu non sai nome alcuno
dove le storie iniziano e non finiscono mai

andare verso la terra dove la salvezza vive 
perchè nessuno sa nulla sull'inizio della storia di ognuno
e nessuno aspetta la fine 
e nemmeno una qualsiasi fine 

e allora ancora e sempre spogliati da ogni pretesa, presunzione e rancore
verso la terra  che nessuno ha promesso 
andare.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento