username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Marco Bo

in archivio dal 23 mag 2013

Periferie del mondo

mi descrivo così:
"Chi può dire di che carne son fatto? Ho girato abbastanza il mondo da sapere che tutte le carni sono buone e si equivalgono ma è per questo che uno si stanca e cerca di mettere radici, di farsi terra e paese perché la sua carne valga e duri qualcosa di più che un comune giro di stagione" C. Pavese

29 agosto 2015 alle ore 7:19

presto partirò

presto partirò
ho un appuntamento

un sorriso da abbracciare al crocevia del possibile
una festa senza maschere e nemmeno inganni alla stazione della compassione
 un desiderio da compiere sul treno dei sogni

il controllore chiederà di vedere il biglietto
il lasciapassare che noi tutti abbiamo inciso dalla nascita sul cuore
e mentre il treno della vita correrà veloce in un senso 
io lo camminerò in senso contrario sino all’ultimo vagone

 è lì che un piccolo frammento del senso della vita attenderà i miei passi
i miei passi sicuri nella tormenta dell’indecisione della confusione

presto partirò
il mio cuore vagabondo sa 
la giusta destinazione

Marco Bo
http://cantidallaperiferiadelmondo.blogspot.it/2015/08/presto-partiro.html

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento