username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Maria Angela Carosia

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Maria Angela Carosia

  • 31 ottobre 2013 alle ore 12:14
    Intuizione (Impressioni)

    Sai benissimo ascoltare
    ti basta fissare lo sguardo
    e percepire il silenzio
    che t'avvolge in un mistero
    nel grandioso sesto senso
    Tocchi il cuore stimolando
    i suoi impulsi, che rivivono
    innamorandosi
    come uccelli migratori
    di infiniti orizzonti
    sulle ali variopinte
    di comete lontane
    e sogni avverati
    nella pazza felicità

  • 21 ottobre 2013 alle ore 10:30
    E' l'attendere (Impressioni)

    E' l'attendere
    quello che afferra
    il tempo
    incattivendosi
    quando non riesce
    ad acciuffarlo
    per mettersi
    daccordo, nel darsi una mano
    e progettare un piano
    con tutte le norme
    dei piani interiori
    e vincoli messi in conto
    rischi che correranno
    negli ordini imposti

  • 03 ottobre 2013 alle ore 22:13
    Poveri disperati

    Poveri disperati
    che non vedono
    luce negli occhi
    di mete lontane
    raggiunte con barconi
    strapieni, imbarcando
    acqua, negli strapiombi
    del cuore, che si dispera
    per una terra lasciata
    nelle mani di uomini
    malvagi, assetati
    di sangue, fucilando
    innocenti, per arrancare
    tesori, sfruttando povere
    realtà, di viaggi, mai incominciati

     

  • 25 settembre 2013 alle ore 8:44
    Dolci sorrisi

    Si sfogano
    parole
    nervose
    quelle non amate
    che non capiscono
    di essere acide
    e di ferir drasticamente
    elemosinanti
    per dolci sorrisi

  • 21 settembre 2013 alle ore 22:29
    Ricama tramonti

    La tristezza ricama
    tramonti, che non parlano
    rischiarando l'alba
    accomodandosi ad origliare
    nature che tacciono
    e conservano l'aria

  • 12 settembre 2013 alle ore 16:31
    Beatitudini

    Beatitudini trasmetti
    e ai commensali ringrazi
    perdonandogli i peccati
    confessati alle grate
    delle chiese consacrate
    dalle vie spirituali

  • 06 settembre 2013 alle ore 23:00
    Diventa poesia

    Diventa poesia
    la mia malinconia
    ad un passo di respiri
    si chiude
    in un trepido vagar

  • 05 settembre 2013 alle ore 14:54
    Nessuna riconoscenza (Impressioni)

    Guardati dalle apparenze
    sembriamo tutti bravi
    e poi si scopre una realtà
    ben diversa
    da come la vediamo
    in questa società
    legata al denaro
    e no alla spiritualità
    Nessuna riconoscenza
    per chi dà un suo contributo
    di saggezza e di  bontà
    per fortificare persone
    che deludono
    a nostra insaputa
    camminandoci sopra
    finendo sotto
    nelle suole sgualcite
    del marciume seccato

  • 03 settembre 2013 alle ore 20:52
    La solitudine corre

    La solitudine corre
    lascia le sue orme andare
    e indifferente guarda
    l'asfalto calpestato
    da scarpe
    che rinnegano sogni
    melodiosi
    curvando il capo
    al nascere del buio
    frizzante
    colto dal vento
    e romanzi
    rilassanti
    letti
    cancellando le paure
    con il fumo dei silenzi

  • 01 settembre 2013 alle ore 17:05
    Il sospetto (Impressioni)

    Si accentua il sospetto
    ma si ha la sensazione
    di sentirsi impotenti
    di non possedere giuste
    prove
    per articoli  che si incastrano
    sfoggiando un linguaggio
    dubbioso, che sospetta
    tenendo sveglie le notti

  • 30 agosto 2013 alle ore 8:38
    L'ansia (Impressioni)

    Le parole si impappinano
    non riescono ad uscire
    viene il magone, l'ansia
    si fa sempre più irritante
    si vorrebbe sprofondare
    chiudersi nel silenzio
    e rimanere aggrappati
    ad una fune ,chiudendo
    gli occhi solamente
    per sognare, una città
    a misura di bambino

  • 27 agosto 2013 alle ore 14:16
    Sogno

    Vorrei che il sole si fermasse
    e riflettesse nei giorni appesi
    come fiumi di parole
    nel mio cuore che ha smesso
    di credere a quello che non vede
    Vorrei metabolizzare
    aspettandolo e crederci
    a quel sogno piccolino
    in sedute quotidiane

  • 25 agosto 2013 alle ore 11:59
    Nessuno

    Muori
    nell'insignificanza
    il mondo ti dimentica
    come se tu non fossi
    mai esistito
    che dalla polvere
    non sei mai uscito
    ed il tuo funerale
    non è mai stato celebrato

  • 22 agosto 2013 alle ore 14:16
    Resisti

    Resisti al tramonto
    delle stelle che cadranno
    su di te
    strofinando segni
    che lascerai, alle pareti
    di futili motivi

  • 20 agosto 2013 alle ore 10:09
    Poi si frantumarono

    Poi si frantumarono i soli
    delle rose senza spine
    nei giardini appassiti
    che non avevano concime
    per abbeverare piantine
    acerbe, con semini distratti
    spandendo un caldo mite
    in tuffi sfumati
    nelle orbite chiare
    un'oscillazione di una radio
    rompendo pensieri
    emotivi ed interrotti
    dal bruciore degli squilli
    che dipingevano pareti
    soffiati dalla poesia
     

  • 18 agosto 2013 alle ore 11:15
    Volontari

    Soccorono i malati
    parlandogli
    con una dolcezza
    straordinaria
    li conducono
    per mano
    nella loro addolorata
    sfortuna, che si compiange
    per non essere sana
    nello Spirito e nella mente
    ragionando col prossimo
    gioiosamente
    prima della tramontana
    che sgomenta la pece
    tenebrosa ed avvilente
     

  • 18 agosto 2013 alle ore 9:56
    Scaglie di sapone

    Si addensano le nebbie
    quando soli risorgono
    in nuovi sentieri
    di speranze
    che ridonano facce
    luminose alle tristezze
    sfinite, in sobborghi
    distrutti da dolori pentiti
    in scaglie di sapone

  • 17 agosto 2013 alle ore 13:36
    Randagio

    Vedeva lui, misero antenato
    il fuoco che ardeva
    accendersi su di un masso
    di pietra con la mano
    che strofinava quel legnetto
    fumante, una lucina
    speranzosa, per un cibo
    scadente, ma sufficiente
    per povere bocche
    da sfamare, nelle fessure
    intestinali dei dipinti
    delle stelle colorate
    dai suoi sogni degli sguardi
    assenti ed attenti
    nella sua instabile tribuna

  • 13 agosto 2013 alle ore 14:53
    Accontentarsi

    Accontentarsi di veder
    un gabbiano aprire le sue ali
    andarsene per la sua strada
    e saziarsi con i resti che ha scovato
    vivacizzando gli occhi appesantiti
    dalla tristezza inopportuna
    Guardare animaletti
    mentre si rincorrono sui prati
    agitando la coda
    e giocare per far sorridere
    ancora, nell'anima venosa

  • 12 agosto 2013 alle ore 13:48
    Naviga (Impressioni)

    Finiranno giorni pesanti
    Non si parlerà più
    di giornate affaticate
    nelle cavità del cuore
    affranto
    che naviga
    in discorsi senza fine
    appiccicati ad una rete
    combattuta con prontezza
    e riflessione
    quelle manie che frenano
    rinascite desiderate
    nominandole ogni qualvolta
    che si prevedono nuove
    ondate esagerate
    calmate da strutture ricettive
    per prevenire invalicabili
    muri
     

  • 07 agosto 2013 alle ore 10:34
    Prova ad amare

    Prova ad amare
    chi non t'ha amato
    guardandolo con altri
    occhi più attenti
    scoprendo buone ragioni
    del perchè non ti è stato vicino
    quando serviva il suo aiuto incisivo
    per raggiungere traguardi lontani
    usando la parola vincitore
    assicurandosi protezione sicura
    per tutta la vita
    Le ricompense avrai
    salendo sul trono più alto
    anche se tu sofferto hai

  • 01 agosto 2013 alle ore 18:00
    Se l'uomo sapesse

    Se l'uomo sapesse
    che il male non è fuori
    ma dentro sè
    allora capirebbe
    che conviene amare
    per non peggiorare
    il suo stato attuale
    limitandosi a sognare
    nella poesia immensa
    intenta ad emozionare
    nell'impurità del cosmo
    Diventerebbero un tutt'uno
    e l'intolleranza sparirebbe
    diventando uno zero
    indissoluto

     

  • 28 luglio 2013 alle ore 16:04
    L'indifferenza (Impressioni)

    Adesso smettila
    lasciaci in pace
    quante volte
    dovremo sentirti
    quante volte
    dovremo ancora soffrire
    per una mente malata
    che si convince di capire
    camminando in quei bui
    confini assolati, nei giorni
    piovosi per noi, e soleggiati
    per te

  • 20 luglio 2013 alle ore 21:54
    Dubbi (Impressioni)

    Passi a chiederti
    cosa nascondi
    in quei dubbi
    che ti martellano
    e non ti fanno dormire
    volendoti alzare
    seppur è notte fonda
    nelle pupille spalancate
    delle mattine appisolate
    con l'alba curiosa
    che prova ad apparire
    entusiasta, riservando
    al tuo volto, un buongiorno
    profumato, di caffè

  • 17 luglio 2013 alle ore 8:02
    Sensazioni che avverti (Impressioni)

    Sensazioni che avverti
    non puoi evitarle
    sono lì, le senti
    nel tuo cuore
    che parla
    devastando la mente
    assieme a sentimenti
    feriti, da promesse
    sfumate, in un amore
    sbagliato, che punisce
    severamente
    ferendo ancora
    dove non ascolterà
    per l'ennesima volta