username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Michele Tommasini

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Michele Tommasini

  • 03 febbraio 2015 alle ore 9:57
    W la gente folle

    W la gente folle, che è se stessa, che segue il suo cuore nonostante si sia spezzato mille e mille volte
    W la gente folle che segue le emozioni, i sentimenti, che ci mette tutta se stessa in ogni cosa e anche se continua a sbattere, a cadere, a soffrire in questa lucida follia che è la vita va avanti a seguire le emozioni, a vivere
    W la gente folle che dice le cose che pensa, che le dice in faccia, che è sempre diretta, sincera, che è semplicemente così, se stessa sempre e comunque
    W la gente folle per cui l’orizzonte è infinito e cerca sempre di vedere oltre
    W la gente folle con quella sana pazzia che la rende viva, speciale, che la fa soffrire ma anche vivere le gioie più immense della vita
    W la gente folle che vive di pensieri concepiti in un momento di totale lucida pazzia
     

  • 11 settembre 2014 alle ore 11:02
    Eccoti lì...

    Eccoti lì, felice, raggiante più che mai, ne hai passate tante, troppe, ma ne sei sempre uscita, hai trovato in te forze che non sapevi di avere, forze che non immaginavi, mai avresti pensato di riuscirci, ma affrontando e superando ogni ostacolo, un passo alla volta, sei diventata quella che sognavi e hai raggiunto traguardi insperati superando mille avversità con molte lacrime e moltissimi sorrisi. Eccoti lì, bella ogni giorno di più e sicura di chi sei e della strada che stai percorrendo, ora sai qual è la direzione, sai dove stai andando, sai come andarci. Eccoti lì, desideri raggiunti molti, da raggiungere moltissimi, ma ci riuscirai. Eccoti lì, ne hai passate tante, ma sono servite e ora lo sai che senza tutto questo, le sofferenze, le gioie, le difficoltà non si cresce e non ci si migliora. Eccoti lì e più ti osservo più sono fiero di te e di quello che sei.
     

  • 11 settembre 2014 alle ore 11:01
    E adesso

    E adesso che non ci sei più
    E adesso che sono rimasti solo i ricordi
    E adesso che fa male
    E adesso che ho più bisogno di te
    E adesso che ho solo voglia di piangere
    E adesso che sono solo
    E adesso……e nulla più
     

  • 26 novembre 2013 alle ore 11:23

    Là, là nell’oscurità, là dove ti ho cercato, là dove ti ho amato, là dove ti ho odiato per poi amarti ancora, sempre più, là dove ormai non ci sei più, dove nulla c’è più.
    Là dove ogni sera torno, ti cerco e non ti trovo, dove ogni sera inseguo un ricordo, un pensiero, quel sogno ormai sempre più lontano, sempre più nascosto, sempre più irraggiungibile.
    Là dove a volte mi sembra di vederti, ma è solo un’illusione che svanisce subito, là dove ho pianto, là dove ho creduto a qualcosa di immenso, là dove ti ho vissuto, là dove sognavo l’infinito e ora non sogno più. Là dove continuo a camminare prima in avanti e poi indietro, voltandomi sempre e cercandoti in ogni dove.
    Là dove i ricordi riaffiorano e mi pervadono l’anima, sfinendola per poi farla rifiorire, là dove il silenzio regna sovrano, là dove prima eri e ora non ci sei più, là dove non sono solo pur essendolo, là dove continuerò a tornare avendone bisogno anche solo per il ricordo, là.....semplicemente qua.