username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Moreno Giannini

in archivio dal 21 mar 2021

26 gennaio 1954, Porcari - Italia

segni particolari:
Vivo.
Dopo una leucemia acuta del 2002

mi descrivo così:
Non sono un grande appassionato ne' grafomane.
Ma scrivo poesie in cinque minuti, quando mi prendono i cnque minuti.
 

21 marzo alle ore 16:09

Lo spazzacamino bianco

Era un bambino,
ma già faceva lo spazzacamino.

Aveva scelto quel mestiere
perché si sentiva utile,
ma soprattutto
poteva guardare il mondo dall’alto,
sentire e conoscere tutti i venti,
per lui carezze,
come lo adorassero.

I suoi attrezzi sembravano magici,
pareva si muovessero da soli, animati.

Spesso non chiedeva compenso,
quando vedeva il paiolo del focolare vuoto
ma aveva un'abitudine strana
ed indecente: vestiva di bianco.

Stranamente però quel bianco
non si sporcava
e nessuno sapeva perché,
neanche lui lo sapeva.

Tuttavia un giorno,
su un tetto alto assai,
molto vicino al cielo,
l’Angelo anziano scese sul tetto stesso lo salutò,
dicendo “a presto!”

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento