username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Paolo Puglia

in archivio dal 16 nov 2006

05 giugno 1986, Scafati

segni particolari:
Cipiglio da apprendista storico. Barba bicolor.

mi descrivo così:
Condannato alla ricerca continua di qualcosa, ma sicuro nel trovare in fine tutto.

20 settembre 2010

Toglimi il sonno

Toglimi il sonno,
notte.
Lasciami vivere ancora un po’
sveglio.
La mia bella mi attende,
tra lenzuola fresche e oscure
come la stiva di un veliero.
Almeno un’ora…
Svegliami luna!
che il tuo regno merita più del giorno,
ha la stessa atmosfera del sogno
e lo regola la magia.

 

Una stanza è il mio castello,
un letto il mio trono.
Lei vuole me, non altri,
ed è disposta all’amore.
Sei ampia, notte,
silenziosa e vicina,
intima anche quando sono per strada.
Entro nel suo sogno,
porto in dono magia.

 

Vivo di giorno, rivivo di notte.
Trascendo il reale se veglio
o mi sveglio.
La stanchezza divora le sue tenere carni.
Se fossi morto
dormirei al suo fianco.
Ma sono vivo...
Mi alzo, cammino
e continuo a sognare.
Questa è la magia.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento