username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Raimondo Gambino

in archivio dal 27 giu 2013

14 marzo 1957, Palermo - Italia

mi descrivo così:
Essere uno con il tutto per ritrovare il tutto in ognuno.

27 giugno 2013 alle ore 16:52

ombre della sera

S'avvicinano le ombre  della sera
e le scialbe  impressioni
ingrandiscono il sentimento
della vuotezza-
dell'inesprimibile.

Si disancora il pavido cuore
come una ruota , giù per la discesa
strappandosi  ai controlli della mente
corre e travolge ogni ricordo
facendo  come macina
un impasto
riporta al caos  quello che era ordinato
contro ogni dio si pone
all'imbrunire
salando il dolce
addolcendo l'amaro.

Addosso a grezzi muri
si sdoppiano le forme
e non si riconosce più
il falso dal vero

Ne tristezza  ne  pianto
ne gioia ne lamento
a queste ore  l'anima
si invola
un frullo sopra i tetti
come un gran gufo
vola nell'oro ardente

La ragione azzittisce
solo un singulto
un breve strido
simile al topo sotto l'artiglio
spezzato in un sol grido.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento