username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Silvano Recchia

in archivio dal 31 ago 2011

29 novembre 1973, Verona - Italia

mi descrivo così:
Amo correre, scrivere e ascoltare sempre il mio cuore. Qualunque siano le conseguenze. Adoro perdermi negli angoli delle stanze della mia mente, osservando continuamente le mie emozioni e sensazioni.
Ho imparato a muovermi con lentezza, guadagnando serenità e pace.

17 settembre 2011 alle ore 10:07

TRATTO DAL LIBRO "su quella panchina"

" Ho sognato così forte da farmi sanguinare il naso.

  Mio nonno mi disse, vedi, se sei al mondo, non è per caso.

  Ho sognato così forte che mi sanguinarono gli occhi.

  Mio nonno mi disse, le cose possono essere tue, solo se le tocchi.

  Ho sognato così forte che mi sanguinò la bocca.

  Mio nonno mi disse, vedrai, per diventare uomo dovrai conoscere,
  l'amore ed il dolore.

  Così, sognai talmente forte da svegliarmi in piena notte.

  E allora mio nonno disse, non preoccuparti, ora sei un uomo.

  Buona notte. "

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento