username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Wislawa Szymborska

in archivio dal 02 feb 2012

02 luglio 1923, Kórnik - Polonia

01 febbraio 2012, Cracovia - Polonia

segni particolari:
Le mie poesie, seppur compatte, evocano complessi temi esistenziali. Ho ricevuto il Nobel per la letteratura nel 1996.

mi descrivo così:
Poetessa polacca. I miei componimenti sono arguti, introspettivi e stilisticamente eleganti.

02 febbraio 2012 alle ore 9:00

Vestiario

Ti togli, ci togliamo, vi togliete
cappotti, giacche, gilè, camicette
di lana, di cotone, di terital,
gonne, calzoni, calze, biamcheria,
posando, appendendo, gettando su
schienali di sedie, ante di paraventi;
per adesso, dice il medico, nulla di serio
si rivesta, riposi, faccia un viaggio,
prenda nel caso, dopo pranzo, la sera,
torni fra tre mesi, sei, un anno,
vedi, e tu pensavi, e noi temevamo,
e voi supponevate, e lui sospettava;
è già ora di allacciare con mani ancora tremanti
stringhe, automatici, cerniere, fibbie,
cinture, bottoni, cravatte, colletti
e da maniche, borsette, tasche, tirar fuori
-sgualcita, a pois, a righe, a fiori, a scacchi- la sciarpa
riutilizzabile per protratta scadenza.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento